14 Aprile 2020 - 14:33

    Un poesia di Mariangela Gualtieri per l'amico Giuseppe Zaccaria

    Vota questo articolo
    (1 Vota)

    Per l'amico Giuseppe Zaccaria, 'Un niente più grande' di Mariangela Gualtieri.

     

    Forse si muore oggi - senza morire.

    Si spegne il fuoco al centro.

    Sanguinano le bandiere. Generale è la resa.

    Ciò che nasce ora crescerà in prigioina.

    Reggete ancora porte invisibili all'alleanza

    bastioni di sereno. Puntellate il bene

    che si sfalda in briciole in cartoni.

    Il popolo è disperso. In seno ad ognuno cresce

    il debole recinto della paura - la bestia spaventosa.

    A chi chiedere aiuto? E' desolato deserto il panorama

    Si faccia avanti chi sa fare il pane.

    Si faccia avanti chi sa crescere il grano.

    Cominicamo da qui.

    Ultima modifica il 15 Aprile 2020 - 21:31

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.