06 Maggio 2004 - 02:00

    <b>Il Garante dei detenuti: c'è o non c'è?</b>

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    Idea interessante per una sperimentazione in bilico
    Il Garante dei detenuti c'è, ma non riesce a lavorare. Dovrebbe prevenire i conflitti interni alle carceri, mediare i rapporti fra soggetti, difendere i diritti. Ma non ha la possibilità di accedere alle prigioni.L'esistenza di una figura, quale il Garante dei detenuti, prevista sulla carta, ma praticamente inattiva, suscita diverse polemiche e perplessità tra gli esperti di settore e nell'opinione pubblica. L'idea di istituire tale ruolo è contenuta in una proposta di legge in discussione nella Commissione Affari costituzionali della Camera e in via di sperimentazione a livello locale.La sua funzione consisterebbe nell'essere un'autorità terza per il rapporto tra detenuti ed amministrazioni pubbliche, con il compito di prevenire e mediare; i primi tentativi sono avvenuti a Roma, Firenze e Bologna, dove sono stati accolti positivamente, ma il problema resta l'assenza di un potere effettivo sul campo. La tutela dei diritti di salute e lavoro dei detenuti è un proposito valido per molti, quindi, anche se sembra restare più una teoria che una pratica, a causa del rischio di sovrapposizione con la Magistratura di Sorveglianza, la quale già controlla la legalità del sistema giudiziario. A contrapporsi a questa posizione si trovano diversi sostenitori dell'iniziativa, quale Sergio Lo Giudice, presidente di Arci Gay e consigliere comunale Ds a Bologna, dove la proposta è stata sperimentata sul campo: secondo il suo pensiero, l'azione di tale figura rappresenterebbe un alto esempio di passione civile e raccoglierebbe diverse energie, utili a livello sociale. E' evidente, dunque , che c'è ancora molta strada da fare al riguardo e il primo passo da compiere è quello di superare sovrapposizioni e competizioni esistenti, in favore di un'integrazione fra poteri, in grado di garantire realmente un sistema di rapporti efficaci.
    Ultima modifica il 06 Maggio 2004 - 02:00

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.