10 Febbraio 2012 - 12:07

    Chiusura degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari e accoglienza nel territorio

    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    Strategie di intervento per le cure, l’assistenza e la liberazione delle persone internate

     

     

    Gli OPG (Ospedali psichiatrici giudiziari) rappresentano una grave emergenza etica e civile del nostro Paese che non ha ancora risolto la drammatica situazione nella quale si trovano 1500 persone delle quali 350 potrebbero essere dimesse fin da ora.

    Il ricovero negli OPG è stabilito dall’art. 222 del Codice Penale sul quale la Corte Costituzionale si è espressa più volte. Importante è la sentenza 253/2003 con cui è stata sancita l’illegittimità costituzionale della parte dell’articolo che “non consente al giudice [...] di adottare, in luogo del ricovero in ospedale psichiatrico giudiziario, una diversa misura di sicurezza, prevista dalla legge, idonea ad assicurare adeguate cure e a far fronte al comportamento sociale degli interessati. A questa e ad altre sentenze analoghe non è seguito alcun provvedimento legislativo”. Recentemente La Commissione Giustizia del Senato ha approvato la chiusura definitiva degli OPG entro il 31 marzo 2013.

    L’Associazione Marino Savini e la Fondazione Mario Tommasini organizzano per sabato 18 febbraio, presso Sala Congressi Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, un convegno con lo scopo di contribuire alla divulgazione e all’approfondimento dei temi inerenti gli OPG con la collaborazione di professionisti qualificati e competenti. La volontà è quella di mantenere alto il valore dei principi ai quali si ispira la tradizione di Parma per tutelare l’identità, la dignità e la libertà proprie e civili della persona.

    Ultima modifica il 10 Febbraio 2012 - 12:27

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.