14 Febbraio 2018 - 09:36

    In Veneto il pronto soccorso si attrezza per le vittime di violenza

    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    Linee guida per le aziende sanitarie e ospedaliere in tema di soccorso e assistenza sociosanitaria per le donne che subiscono violenza

     

    Un percorso dedicato ad accogliere le donne che subiscono violenza sin dal momento in cui arrivano al pronto soccorso fino ai centri antiviolenza e alle case rifugio. Questo l'obiettivo del percorso di formazione per i ‘professionisti dell’emergenza’ che la Regione Veneto ha attivato sulla base delle Linee guida per le aziende sanitarie e ospedaliere in tema di soccorso e assistenza sociosanitaria per le donne che subiscono violenza.

    Sono coinvolti circa 3mila medici e infermieri dei Pronto Soccorso del Veneto e medici di medicina generale, per un totale di 110 corsi attivati in tutte le Ulss e le Aziende Ospedaliere del Veneto, entro l’anno. Per il Programma di formazione – curato, per la parte scientifica, dal Coordinamento regionale Emergenza e Urgenza e, per la parte organizzativa, dalla Fondazione Scuola di sanità pubblica, con il coordinamento amministrativo dell’Unità organizzativa Cooperazione internazionale - la Regione Veneto ha destinato un milione di euro, trasferiti nel 2017 dalla Stato nel quadro del Piano straordinario contro la violenza sulle donne.

    Altro in questa categoria: « ONE BILLION RISING 2018 “Sei mia” »

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.