09 Agosto 2019 - 09:32

    “Mi dispiace, suo figlio è autistico”

    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    Madre e figlia, una relazione speciale fra cervelli ribelli nel libro di Gabriella La Rovere

     

    Programmare le proprie vacanze, andare al ristorante, impegnarsi nella vita di coppia, dormire la notte. Per un genitore di un bambino autistico queste non sono banalità ma veri e propri traguardi. Successi di chi, per il proprio figlio, ha imparato a “dover codificare gli stimoli che provengono dall’ambiente” e a riscrivere la propria giornata di conseguenza. “La nascita di un bambino disabile mette fine al sogno di avere un figlio perfetto. Da questa fase a quella successiva di accettazione della disabilità intercorre un tempo variabile nel quale si mischiano senso di colpa, vergogna verso se stessi e verso il figlio, rabbia, impotenza, depressione e nuovo slancio propositivo”.

    Mi dispiace, suo figlio è autistico di Gabriella La Rovere non è un saggio sull’autismo per addetti ai lavori, ma una raccolta viva di esperienze, una narrazione intima di relazioni quotidiane. Insieme alle difficoltà delle persone neurodiverse il libro affronta i timori dei genitori che, privi di un supporto adeguato, vivono con sofferenza le incertezze e le paure sul futuro e sull’inclusione dei propri figli. In una società poco capace di accogliere le diversità, “sempre più tesa alla perfezione, quella estetica prima di quella mentale”, i genitori di figli disabili si sentono soli e isolati: questo libro è un invito a fare rete, lottare e fare cultura tutte e tutti insieme, come invita a fare anche Gianluca Nicoletti nella sua “postfazione scellerata”.

    Gabriella La Rovere è medico, giornalista, autrice di teatro e madre di Benedetta. È responsabile del Centro di documentazione delle buone prassi in ambito familiare e sociale con sede a Todi e animatrice del sito Per noi autistici.

    Mi dispiace, suo figlio è autistico, Gabriella La Rovere, 2019 Edizioni Gruppo Abele, pp. 160, euro 14,00

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.