Stampa questa pagina
22 Ottobre 2019 - 11:10

Festival dei Diritti

Vota questo articolo
(0 Voti)

La terza edizione in corso a Firenze

 

Ha preso il via lo scorso 11 ottobre e proseguirà fino al 19 dicembre la terza edizione del Festival dei Diritti a Firenze.

Sensibilizzare sui temi della violenza sulle donne, gli stereotipi di genere, le discriminazioni delle persone Lgbti, promuovere una cultura dei diritti: questi gli obiettivi della kermesse che mette in campo una serie di eventi che spaziano da incontri e dibattiti fino a proiezioni e performance, prendono il via questo mese e dureranno fino a dicembre, coinvolgendo tanti luoghi della città, da Le Murate Progetti Arte Contemporanea, al PARC centro visite alle Cascine passando per Palazzo Vecchio, le Oblate e molti altri ancora.

Il ricco calendario di eventi propone per il 24 ottobre, alle 17.30, la mostra Mi Unica Memoria dell’artista venezuelana Maryangel Garcia, in programma fino al 9 novembre 2019 a Le Murate Progetti Arte Contemporanea.

Venerdì 8 novembre, dalle 10.00, il Tepidarium del Roster del Giardino dell'Orticultura (Via Bolognese 17/a) ospiterà la cerimonia di premiazione AWDA - Aiap Women in Design Award 2019, dedicata alle donne che operano nel design e nella comunicazione visiva, con ospiti da tutto il mondo in giuria.

Il 20 novembre il Salone dei 500 di Palazzo Vecchio e la Sala delle Carrozze a Palazzo Medici Riccardi si animeranno con mostre e incontri con le scuole per la Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (United Nations Universal Children's Day), che per quest'anno è dedicata al diritto di poter accedere ad acqua biologicamente sicura. Il Salone dei 500 di Palazzo Vcchio ospiterà dalle 9,30 degli incontri con studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado del territorio. La Sala delle Carrozze proporrà una mostra collettiva (visitabile fino al 1° dicembre dalle ore 10.00 alle ore 19.00) con lavori realizzati da studenti di 24 classi insieme a vari artisti e associazioni.

Durante gli eventi de Festival inoltre verranno distribuite le magliette realizzate per Chi dice donna, la campagna di sensibilizzazione promossa dal Comune di Firenze in collaborazione con Informadonna e Centro antiviolenza Artemisia e curata da Gold Enterprise. Si tratta di magliette di diversi colori riportanti noti proverbi in cui la parola “donna” viene sostituita dalla parola “struzzo”, animale con cui si identifica l’atteggiamento pericoloso di chi ignora e non interviene davanti a una situazione critica.

Per saperne di più: https://portalegiovani.comune.fi.it/pogio/news_publish/primopiano_dettaglio.php?ID_REC=17210

Ultimi da AngeliPress