30 Aprile 2020 - 08:18

    Contest benefico per aiutare la Croce Verde di Rivoli contro l'emergenza Covid

    Scritto da
    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    Una campagna di raccolta fondi su Wishraiser con l´azienda piemontese THOK E-Bikes e Loris Capirossi per aiutare La Croce Verde di Rivoli (Torino) a fronteggiare l’emergenza Coronavirus.

    L'iniziativa darà la possibilità a un donatore di vincere una bicicletta elettrica THOK MIG customizzata Loris Capirossi e il 100% del ricavato sarà devoluto alla Croce Verde di Rivoli per aiutarli a fronteggiare l’emergenza sanitaria in corso. 

    Wishraiser è la prima piattaforma di contest benefici in Europa che permette a personaggi famosi e influencer del web di realizzare campagne di raccolta fondi a favore di associazioni no profit. Attualmente sulla piattaforma Wishraiser sono state lanciate numerose campagne di raccolta fondi con diversi personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo a favore di Ospedali e Associazioni che sono in prima linea per combattere la grave emergenza sanitaria legata all’epidemia da Covid-19.

    Il Piemonte è una delle regioni italiane più colpite dalla crisi sanitaria, con un numero molto elevato di contagiati da coronavirus. Oltre agli ospedali, molte sono le associazioni di volontari impegnate quotidianamente nella lotta contro questa emergenza. Essendo i soccorritori i primi ad entrare in contatto con i malati da COVID-19 per dar loro assistenza o per trasportarli verso i presidi ospedalieri, molto spesso sono anche i primi a cadere vittime del contagio mettendo a rischio la loro stessa vita.

    Grazie a una donazione si potrà quindi aiutare la Croce Verde di Rivoli (Torino) a fronteggiare l’emergenza sanitaria in corso, contribuendo a salvare la vita non solo dei malati, ma anche dei soccorritori.

    Per partecipare alla campagna di raccolta fondi a favore della Croce Verde di Rivoli è sufficiente andare sul sito di wishraiser e partecipare al contest.

    La Croce Verde di Rivoli (Torino) e la sezione distaccata presso il comune di Rosta (due comuni della cintura del capoluogo piemontese nell’occhio del ciclone), convenzionate col sistema di emergenza sanitaria 118 e supportate da oltre 250 volontari, operano sul territorio piemontese dal 1996 sia con postazioni di mezzo soccorso di base che con postazioni di soccorso avanzato, 24 ore su 24. Dall’inizio dell’emergenza coronavirus sono convenzionate anche per tutti i trasporti dei pazienti che vengono dimessi dai presidi ospedalieri Torinesi e, non ancora negativizzati, inviati a casa in isolamento fiduciario. La loro necessità è di acquistare macchinari specifici per poter velocizzare la sanificazione delle proprie ambulanze, mettendole così a disposizione della popolazione nel minor tempo possibile tra un intervento e l’altro.

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.