02 Maggio 2020 - 07:14

    Cent'anni di Guido Cantelli, il direttore d’orchestra allievo di Toscanini morì nel ‘56

    Scritto da
    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    Nato il 27 aprile 1920 a Novara, morì nell’incidente aereo di Orly. Quest'anno, in occasione dei 100 anni dalla nascita, ritorna il Premio internazionale di direzione d'orchestra.

    Fu direttore musicale della Scala. Debuttò a Novara con La traviata, dove gli è stato intitolato il Conservatorio. Fu artista sensibile e raffinato, eletto da Arturo Toscanini fin dagli inizi della sua carriera a erede spirituale. In occasione dei 100 anni dalla nascita, quest’anno torna il Premio internazionale di direzione d’orchestra grazie all'impegno del Teatro Coccia di Novara.

    Il Comitato Internazionale VivaToscanini, nato nel 2007 e presieduto prima da Roman Vlad e successivamente da Emanuela di Castelbarco, nipote di Arturo Toscanini deceduta il 6 dicembre del 2018, è attualmente affidato unicamente al nostro direttore di angelipress.com, Paola Severini Melograni. Il Comitato ha sempre avuto come fine ultimo quello dell’unione tra musica e sociale, musica ed educazione. 

    Del resto, Arturo Toscanini durante la sua vita aveva più volte messo a disposizione la sua fama e il suo talento a favore di fini solidaristici e di "politica sociale” come, per esempio, la sua direzione al concerto inaugurale dell'orchestra di Palestina a Tel Aviv nel 1936 o la sua opposizione, per niente velata, al fascismo. Tutto questo è raccontato nel libro di Piero Melograni “Toscanini. La vita, le passioni, la musica”, edito da Mondadori. In questo libro e negli eventi che negli anni ha organizzato il Comitato Internazionale Viva Toscanini viene ben messo in luce come la grandezza del Maestro non si limiti solo all’ambito musicale ma quanto fosse anche un gigante della solidarietà. 

    Ricordiamo inoltre, che lo scorso 27 aprile si sono celebrati i 100 anni dalla nascita di Guido Cantelli, il direttore d’orchestra allievo di Arturo Toscanini strappato alla vita troppo presto in un incidente aereo nell’aeroporto parigino di Orly. 

    Toscanini ne scoprì l’incredibile bravura durante una prova alla Scala di Milano nel 1948 e da quel momento lo elesse come suo erede, tanto da portarlo a dirigere le più grandi orchestre del mondo tra cui la New York Philharmonic, la Boston Symphony Orchestra, l’orchestra del Teatro alla Scala, la Philharmonia Orchestra. 

    Nella quinta puntata di O Anche No, in onda domenica 10 maggio alle ore 9,15 circa, si parlerà del rapporto tra musica, cultura e disabilità, temi molto cari al Maestro Toscanini (era padre di due figli con disabilità, Giorgio e Giovanni, entrambi morti giovanissimi) insieme ai maestri Gianluigi Gelmetti e Massimiliano Frani, quest’ultimo in collegamento da Salt Lake City. 

    Letto 281 volte Ultima modifica il 02 Maggio 2020 - 15:54

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.