18 Maggio 2020 - 21:17

    Coronavirus, al via attività all’aperto e centri estivi per bimbi

    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    Coronavirus, al via attività all’aperto e centri estivi per bimbi. Le regole: mascherine, distanziamento, misurazione febbre.

     

    Le linee guida sono state redatte in coerenza con gli orientamenti contenuti nel documento della Società italiana di pediatria e con le raccomandazioni del Comitato tecnico scientifico.

    Sostanzialmente saranno queste le misure:

    • da domani 18 maggio si possono organizzare attività per bambini sopra i 3 anni e per gli adolescenti, con la presenza di operatori, in parchi e giardini, ma anche altri luoghi all’aperto, come le fattorie didattiche;
    • da giugno centri estivi e attività ludico-ricreative.

    Regole da seguire:

    • parchi e giardini sono accessibili a bambini e adolescenti da 0 a 17 anni, con obbligo di accompagnamento da parte di un genitore o comunque di un adulto;
    • distanziamento fisico di almeno un metro;
    • obbligo mascherine per tutti tranne per i bambini sotto i tre anni;
    • ci saranno gli addetti alla pulizia degli spazi

    Dal 18 maggio e per tutto il periodo estivo gli enti locali interessati potranno progettare e organizzare attività all’aperto, pur mantenendo regole di sicurezza, tra cui gli ingressi scaglionati di 5/10 minuti e il lavaggio delle mani prima dell’ingresso all’area.

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.