Stampa questa pagina
28 Luglio 2020 - 12:57

Giornata Mondiale dell'Amicizia, un messaggio dai Villaggi Sos

Vota questo articolo
(0 Voti)

"Tuti uniti si cresce… in questo mondo storto"

I bambini tra i 6 e i 15 anni dei Villaggi SOS si danno convegno presso il Centro estivo SOS di Caldonazzo, nato 66 anni fa per offrire vacanze serene e salutari ai ragazzi accolti fuori famiglia da SOS Villaggi dei Bambini. E in occasione della Giornata Mondiale dell'Amicizia lanciano un messaggio a tutti i coetanei del mondo: tutti insieme, grazie alla fratellanza che ci unisce, supereremo anche questa difficile estate di convivenza con il Covid-19.  

Quella di convivenza con il Covid-19 è un'estate un po' diversa dal solito per tutti. Non fanno eccezione i bambini dei Villaggi SOS d'Italia che, come ogni anno, saranno ospiti del Centro estivo SOS  di Caldonazzo, nato più di 66 anni fa per consentire vacanze serene e salutari a tutti i ragazzini accolti fuori famiglia da SOS Villaggi dei Bambini.

Se le vacanze rappresentano un momento fondamentale per ogni bambino, perché gli permette di riposare, recuperare le energie, sperimentare, crescere e fare nuove esperienze, per i bambini dei Villaggi SOS le vacanze sono un'esperienza indispensabile anche per colmare un vuoto, quello provocato dal distacco dalla famiglia d'origine. E così le vacanze a Caldonazzo diventano una medicina per anima e cuore proprio quando la solitudine si fa sentire più forte.

Ma se di solito, durante la bella stagione, il Centro di Caldonazzo diventava la casa per circa 1.000 bambini tra i 6 e i 15 anni provenienti dai Villaggi SOS di tutta Europa, quest'anno ai bambini italiani non si affiancheranno i coetanei europei. La prudenza e le stringenti norme di distanziamento ancora necessarie non lo permettono.

Per lanciare un messaggio di vicinanza ai ragazzini di tutto il mondo, in occasione della Giornata Mondiale dell'Amicizia (30 luglio) - un'importante ricorrenza che rende omaggio a uno dei sentimenti più puri e genuini di sempre - SOS Villaggi dei Bambini vuole celebrare la forza dei legami tra i bambini, fonte di energia inesauribile per i più giovani e ancor di più per quei ragazzini che attraverso il legame tra pari riescono in parte a sopperire alla mancanza del legame familiare.

La Giornata è stata istituita dall'Onu nel 2011 col fine di promuovere una cultura di pace tra i popoli, basandosi sull'idea che l'amicizia tra Paesi, culture e individui diversi possa ispirare gli sforzi di pace e far sì che tra le comunità si costruiscano ponti e non barriere.

Ultimi da AngeliPress