L’innovazione tecnologica trasforma velocemente e inevitabilmente ogni ambito del nostro presente, modificando obiettivi, aspettative e la stessa qualità di vita. Sta accadendo lo stesso nella quotidianità delle famiglie di bambini con disabilità neuromotorie?

    Da questo quesito nasce l’idea del convegno online “Innovazione e tecnologie per la qualità di vita del bambino con disabilità neuromotorie” organizzato da Fondazione Ariel per sabato 10 ottobre, dalle 10.30 alle 12.30, aperto a familiari, operatori, volontari e a chiunque voglia approfondire come la tecnologia possa migliorare la qualità di vita dei bambini con Paralisi Cerebrale Infantile (PCI) e altre disabilità neuromotorie.

    L'Inps comunica che l'incremento, deliberato dal governo col decreto di Agosto, decorre dal 20 luglio 2020, riconoscendo così gli arretrati dei mesi scorsi.

     

    Ottime notizie per gli utenti italiani che finalmente potranno utilizzare Lookout e Action Blocks in italiano sui dispositivi Android. Google Lookout è pensato principalmente per le persone con disabilità visive, mentre Action Blocks trasforma una serie di passaggi necessari a eseguire una attività in un singolo pulsante digitale.

     

    L'iniziativa, nata in collaborazione con l'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, consiste in una serie di 5 lattine da 33cl in edizione limitata che riporteranno alcuni messaggi scritti in Braille.

    La ricercatrice di DIritto costituzionale dell'Istituto Dirpolis della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, Elena Vivaldi, rappresenterà l'Italia nel pool di esperti della Commissione Europea in tema di persone con disabilità. Si occuperà di stilare i rapporti nazionali che aiuteranno la Commissione e il Parlamento europeo nel costruire le politiche europee riferite a persone con disabilità, con l'aiuto dei colleghi nell'area di ricerca Power, all'interno dell'Istituto DIrpoli (Diritto, Politica e Sviluppo).

    Si possono unire la salute, il benessere delle persone con Sclerosi Multipa e un gioco digitale con i territori confiscati alla camorra? Il progetto Lumen Hero mira a stimolare l'attività all'aperto nell'oasi naturale del parco di Roccamonfina, nella provincia di Caserta.

    In Germania è stato condotto un sondaggio tra i caregiver, spina dorsale dell'assistenza a lungo termine dei disabili in molti paesi. L'obiettivo era quello di indagare su come la pandemia ha cambiato le loro vite e quali misure di assistenza hanno dovuto modificare, come ad esempio il distanziamento sociale e un'igiene più rigorosa.

    Nuovi fondi e procedure semplificate: 24,5 milioni sono stati stanziati dalla Regione per l'assistenza specialistica degli studenti disabili. 

    Sostenere progetti per l’indipendenza e l’autonomia  delle persone con disabilità, per periodi che vanno da 6 mesi ad un anno attraverso contributi mensili. E’ questa la finalità del bando “Indipendenza e Autonomia – InAut” , promosso dalla Regione Toscana nell’ambito del progetto GiovaniSì  in collaborazione con la Società della Salute Senese.

    Raccogliendo una proposta di Anglal, la senatrice Tiziana Drago del M5S ha presentato una proposta di emendamento per estendere i benefici introdotti dal governo anche per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

    Page 1 of 185

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.