newsletter parlamento

newsletter parlamento (1777)

Ti Ribalto. Uno sguardo oltre la disabilità

 |  26 Giugno 2017 - 08:36  |  Pubblicato in newsletter parlamento

Dal 20 al 25 giugno 2017, presso il Teatro Verdi di Milano, va in scena Ti Ribalto, il Festival delle Arti che coinvolge più di 100 attori disabili e oltre 50 volontari tra professionisti, drammaturghi, attori, musicisti, danzatori e semplici cittadini.

Conferenze, spettacoli, performance, concerti, mostre d’arte visiva, letture di poesie e narrazione di fiabe in voce semplice, oltre a workshop, tutti ideati ad hoc: questo e tanto altro in programma per la quarta edizione del Festival della Fiaba, da giovedì 15 a domenica 25 giugno 2017 a Villa Sorra di Castelfranco Emilia, in provincia di Modena.

Etnofilmfest anche quest’anno si terrà a Monselice, in provincia di Padova, dal 15 al 18 giugno 2017, con ingresso libero a tutti gli eventi e a tutte le proiezioni. Coinvolti i luoghi e le location storiche di Monselice, il festival si dipanerà al Castello per incontri e proiezioni, a Ca’ Emo per mostre workshop e laboratori, gli spettacoli si terranno invece nella centrale Piazza Mazzini.

Festival della Lentezza

 |  20 Giugno 2017 - 08:33  |  Pubblicato in newsletter parlamento

Dal 16 al 18 giugno 2017 nella Reggia Ducale di Colorno, in provincia di Parma, il Festival della Lentezza.

Se avessi creduto, Io non sono il cancro, Rinascita, Il mio sguardo, Una storia dall’apparenza semplice, Sudore di ghiaccio.

Mani Tese, ONG che da oltre cinquant’anni si batte contro le ingiustizie nel mondo, e Altromercato, la maggiore organizzazione del Commercio Equo e Solidale in Italia, uniscono le forze per dire no allo sfruttamento del lavoro minorile.

E' stato pubblicato il dodicesimo Rapporto dell'Osservatorio Romano sulle Migrazioni, realizzato dal Centro Studi e Ricerche IDOS congiuntamente con l’Istituto di Studi Politici S. Pio V. Un'analisi del fenomeno migratoria nella Capitale e nella Regione Lazio.

Dal 6 all’11 giugno 2017 torna a Roma Karawan Fest, il primo e unico evento cinematografico che - a ingresso gratuito fino a esaurimento posti - tratta i temi della convivenza e dell’incontro tra culture in tono programmaticamente non drammatico, puntando a ribaltare stereotipi e cliché e proponendo visioni non convenzionali.

Alzheimer’s Disease International (ADI), insieme alle Associazioni nazionali che ne fanno parte tra cui la Federazione Alzheimer Italia, da dieci anni sostiene l’idea di dare una risposta globale alla demenza.

In occasione della Giornata Mondiale della Sclerosi Multipla (SM) che si celebra il 31 maggio, la Società Italiana di Neurologia (SIN) ribadisce il suo impegno nella lotta a questa malattia attraverso i neurologi italiani che ogni giorno svolgono una intensa attività di assistenza e di ricerca scientifica e, conseguentemente,  con la vicinanza alle persone che ne soffrono, alle loro famiglie e alla Associazione che li rappresenta.


Pagina 11 di 127

saint vincent 2013

Vetrina

  • Cambio orario messa in onda 'O anche no' Domenica 20 ottobre ore 08.00 circa Raidue
    Per motivi tecnici, la quarta puntata di 'O anche no', di domenica 20 ottobre andrà in onda, straordinariamete alle ore 08.00 circa su Raidue 
    Scritto 18 Ottobre 2019 - 16:54 in Vetrina Letto 8 volte
  • 'Un impegno di Dialoghi a Spoleto per le donne curde'
    'Un impegno di Dialoghi a Spoleto per le donne curde' Nel 2017 nasce Dialoghi a Spoleto, incontro internazionale di donne sul tema dell'empowerment femminile, ormai alla terza edizione.  I "Dialoghi" si svolgono all'interno del 'Festival dei Due Mondi' e rappresentano un appuntamento di formazione e informazione.  Durante la seconda edizione 2018, viene invitata Nessrin Abdalla, soldatessa e comandante curda YPJ - unità femminile di protezione- , che si confronta con alcune donne ministro della difesa europee.  Questo è' stato il suo primo viaggio in Italia, il secondo in Europa dopo l'invito del Presidente Emmanuel Macron in Francia. Nessrin Abdalla rappresenta una stirpe di donne fuori dall'ordinario che chiamano il loro esercito unità di protezione, poiché sono una forza di difesa, non di attacco, che vuole proteggere tutto il popolo (curdi, arabi, siriani, armeni e ceceni).  La nazione curda, che qualcuno vuole disperdere e distruggere, come è stato nei genocidi perpetrati nel secolo scorso, è in medioriente
    Scritto 16 Ottobre 2019 - 09:59 in Vetrina Letto 24 volte

Le Ultime Newsletter