Vetrina

Vetrina (934)

"Territori, Crisi economica, Federalismo, Province… A che punto siamo?"

 

"Il valore dell'onestà"

 |  23 Settembre 2011 - 13:03  |  Pubblicato in Vetrina

Domani in onda il consueto appuntamento con La Sfida del Federalismo Solidale

Storico discorso del Papa Benedetto XVI al Bundestag

 |  23 Settembre 2011 - 13:02  |  Pubblicato in Vetrina

Riportiamo ai nostri lettori il discorso che il Papa ha tenuto nella giornata di ieri, 22 settembre 2011, al Bundestag, il parlamento federale tedesco, e trasmesso dalle frequenze di Radio Vaticana.

Sabato 17 settembre in onda una nuova puntata de La sfida del Federalismo Solidale

L’ultimo saluto del Gruppo Angeli a Giancarlo Zizola

 |  15 Settembre 2011 - 14:41  |  Pubblicato in Vetrina

Ci ha lasciati ieri mattina, Giancarlo Zizola, mentre era impegnato a seguire un importante meeting cattolico, quello della Comunità di Sant'Egidio, una morte che forse avrebbe desiderato così, mentre era tra coloro che amava e che stimava  tanto.

Se ne è dunque andato, in punta di penna, come aveva vissuto.

In onda il 10 settembre 2011 alle ore 13.45 sulle frequenze di Radio Rai Gr Parlamento.

Questa volta La Sfida è a Venezia dove, durante il Festival, si parlerà di territori e sale cinematografiche con i prof. Gianni Celata e Umberto Piersanti e con il direttore di Microcinema Silvana Mollino. Quanto è stato importante e quanto sarà importante anche nel futuro il fenomeno di aggregazione che si crea intorno alle sale cinematografiche?

La trasmissione verrà conclusa da una riflessione controcorrente del prof. Giuliano Urbani sul federalismo.

 

Per approfondimenti www.angelipress.com

Scriveteci a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In onda domani 3 settembre, alle 13.45, sulle frequenze di Radio Rai Gr Parlamento. Il Sindaco del piccolo paese di Poggio Rusco (circa 6.700 abitanti), Sergio Rinaldoni, ha costruito grazie ad una oculata politica di recupero di finanziamenti europei e nazionali un teatro sfidando la crisi ed il pessimismo. Sarà lui a rappresentare la speranza. Poi sarà la volta del Sindaco di Varallo Sesia (circa 7.500), Gianluca Buonanno, che mostrerà a tutti la sua originalità nell’aver deciso di segnalare i limiti di velocità ai suoi concittadini attraverso delle sagome di cartone che, a prima vista, sembrano veri vigili urbani, ottenendo così 2 risultati: un risparmio di vite umane ed un risparmio economico non indifferente. Il coraggio, infine, è il coraggio del quotidiano che Luciano Bacchetta, Sindaco di Città Castello(oltre 40.000 abitanti), trova ogni giorno per portare avanti l’amministrazione  del comune cercando di farsi manager ed imprenditore del territorio.

Come sempre La Sfide del Federalismo Solidale ha una grandissima attenzione nei confronti di quelli che possiamo definire eroi del nostro tempo: i sindaci italiani!

Adozione, piccoli passi: in avanti? Esordisce con questo interrogativo il V appuntamento della filosofia del dono a aspettando uno mattina estate, condotto da Giorgia Luzi.
Ospiti in studio Paola Severini, Direttore di Angeli Press, e Marzia Masiello, Ufficio Relazioni Istituzionali di Ai.Bi. Amici dei Bambini. L'accoglienza dei bambini fuori della famiglia , abbandonati, orfani, è un processo estremamente complesso ma ricco di bellezza, raccontano le ospiti.

Il numero dei bambini adottati in Italia è in aumento: 4130 nel 2010, come riportato nel rapporto della Commissione per le Adozioni Internazionali (CAI), che rappresenta bene la voglia di genitorialità del nostro Paese. Un dato tuttavia preoccupante è relativo al calo progressivo del numero dei decreti di idoneità dal 2006 a oggi: da 6237 a 3548 nel 2010.  Le coppie si sentono spesso sole di fronte alle molteplici difficoltà che il percorso adottivo presenta: tempi lunghi, costi elevati. Le ospiti evidenziano come queste problematiche siano superabili attraverso una politica adeguata in favore della gratuità dell'adozione, che non richiede un aumento della spesa pubblica, ma una razionalizzazione delle risorse, pubbliche e private, a partire da quelle superflue nel campo dell'adozione internazionale stessa. Tagliare significa non ledere i  diritti essenziali, ma lavorare nell'ottica di una reale rete di servizi integrati, senza sovrapposizioni di competenze e sprechi, in onore alla sobrietà che oggi, con la crisi che imperversa, non può non essere uno stile di vita. Viene evidenziata la necessità di ridurre il numero degli enti, di rendere  più efficace il lavoro congiunto tra servizi e enti, affinché possano auspicabilmente lavorare insieme e con la coppia fin dall'inizio del percorso adottivo, di superare la modalità di rilascio della sentenza di idoneità per le coppie attraverso il tribunale dei minorenni, rendendo questo e altri passaggi più snelli e meno dispendiosi. Nella definizione di politiche realmente sussidiarie in favore del diritto del bambino ad essere figlio le ospiti citano inoltre un altro importante strumento politico, quello dell'affido internazionale, attualmente ancora non riconosciuto. E' dunque arrivato il tempo di riconoscere l'affido internazionale oppure è preferibile lasciar crescere i bambini abbandonati a se stessi? La risposta sarebbe retorica. I passi da fare sono ancora veramente molti, non ultimo ratificare la Convenzione dell'Aja del 1996 sulla  cooperazione in materia di responsabilità genitoriale e di misure di protezione dei minori. Tale Convenzione, che l’Italia non ha ancora ratificato, permetterebbe, tra le altre cose, di riconoscere e regolamentare la Kafala, la superiore forma di tutela del bambino abbandonato nei paesi islamici. Lo scorso giugno il Governo si è impegnato a ratificare. Aspettiamo che l’impegno si traduca in azione. Se non ora quando?

E' una gioia ascoltare il Presidente Giorgio Napolitano affrontare argomenti così delicati e importanti in maniera così fiera, esercitando come sempre il suo ruolo di grande equilibrio


Pagina 63 di 67

saint vincent 2013

Vetrina

Le Ultime Newsletter