I disabili nella società dell'informazione

 |  19 Marzo 2002 - 01:00  |  Pubblicato in Notizie
Un vademecum per districarsi nel mondo dell'informatica delle pubbliche amministrazioni che si rivolge ai disabili. Un testo, corredato da un CD_ROM, che raccoglie norme e consigli per chi deve realizzare siti accessibili" a norma". Un utile strumento anche per chi voglia approfondire le tematiche dell'handicap e dei diritti ad esse legate.
Uccide la compagna e i due figli disabili. Poi decide di farla finita gettandosi da una finestra di un ospedale. Questa tragedia della follia si è consumata ad Anzio, sul litorale romano. A compiere il massacro è stato Klaus Witty, un pensionato tedesco di 63 anni. Un delitto commesso, come ha sussurrato qualcuno mentre la polizia portava via i tre cadaveri, "per troppo amore."Pare infatti che il movente fosse il timore dell'uomo di vedersi portar via i suoi bambini dai servizi sociali. Riccardo di 15 anni e Hermanno di 12. Dopo averli caricati insieme con la compagna Maria De Mattheis, 56 anni, su un furgoncino Mercedes con la scusa di condurli nel bosco per una passeggiata domenicale, li ha uccisi tutti e tre a sangue freddo

Israeliani e palestinesi insieme per la pace

 |  19 Marzo 2002 - 01:00  |  Pubblicato in Notizie
Ci sarà anche il cardinal Achille Silvestrini alla fiaccolata per la pace in Medio Oriente. Il nome del cardinale si aggiunge ad una lunga lista di personaggi della cultura e della società civile che hanno già dato la loro adesione. La manifestazione vedrà sfilare domani fianco a fianco israeliani e palestinesi. Sarà un corteo scandito dal silenzio, che si aprirà con le bandiere israeliana e palestinese unite da una colomba e un grande striscione con scritto: pace e sicurezza in Medio Oriente: due popoli, due Stati. Partirà alle 19 dal Campidoglio diretto al Colosseo. Stesso tragitto, stesso rigoroso silenzio che accompagnò un altro corteo, quello guidato dal sindaco Veltroni all’indomani dell’attentato alle Torri Gemelle di New York.
ADESSO Safiya, che ha compiuto 36 anni (e si sente «molto vecchia», dice nelle interviste), è diventata meta dei giornalisti della stampa occidentale. Dopo quella rilasciata a Zapping (la prima in Italia), ha concesso interviste a TV7 e a Mediaset. Ora la donna si sente rincuorata e, pur dichiarandosi musulmana osservante, comincia a sperare che potrà salvare la vita. Per fortuna la mobilitazione internazionale ha fatto uscire dal silenzio la storia di Safiya. Zapping se ne occupa da ottobre: ha raccolto oltre 200 mila e/mail e fax, inviandoli all'ambasciata nigeriana a Roma per chiedere la grazia o un nuovo processo (attivando iniziative online di associazioni e singoli volontari che hanno portato all'invio di oltre un milione di adesioni); ha promosso quattro fiaccolate, a partire dalla notte di Natale, davanti alla sede diplomatica del paese africano, con migliaia di partecipanti; ha raccolto l'adesione di oltre 300 parlamentari, di tutte le forze politiche, dei presidenti delle Regioni, di centinaia di sindaci e presidenti di Provincia.
In un paesino della Puglia, si è avuto a marzo di quest'anno l'ennesimo caso di baby / criminalità. Una ragazza di 15 anni, Francesca, riservata, studiosa e molto educata, ha subito un tentativo di violenza da parte di due suoi amici di scuola, a cui era molto legata.

Nonni «internauti» contro la solitudine

 |  19 Marzo 2002 - 01:00  |  Pubblicato in Anziani
Quattro chiacchiere tra amici, on/line: un invito per gli anziani a parlare di se stessi, delle loro esigenze e dei loro problemi. Cresce il numero di nonni internauti, tutte le università della Terza Età organizzano corsi di alfabetizzazione informatica e le associazioni che si occupano di anziani adeguano la loro offerta. L'ultima novità del sito Internet dell'Auser (associazione per l'autogestione dei servizi e la solidarietà) è infatti un forum, ideato e realizzato in collaborazione con la redazione di «Ponteradio» del Giornale radio Rai, sul tema «La solitudine degli anziani.

Balli e sorrisi per i disabili

 |  19 Marzo 2002 - 01:00  |  Pubblicato in Disabilità
L'anno scorso ci fu la «Partita del cuore», giocata al Mirabello tra le vecchie glorie della Reggiana e la Nazionale dei frati cappuccini. Per il 2002 «Lo scoiattolo», associazione onlus di Reggio che segue ragazzi disabili, ha già in cantiere un torneo di calcetto a maggio e serate danzanti.
IDEATORE E COORDINATORE DELL INIZIATIVA E IL CHITARRISTA GIANNI NUTI. AMMESSI 16 ALLIEVI, MOLTI I DOCENTI STRANIERI La Fondazione Istituto Musicale della Valle d Aosta, in collaborazione con l Università Libera della Valle d Aosta, l Assessorato regionale alla Sanità e l Unità sanitaria locale, ha presentato un corso biennale di formazione in musicoterapia. Partirà il 24 maggio ed è riconosciuto dalla Confederazione italiana associazioni di musicoterapia (la CONFIAM). Ideatore e coordinatore dell iniziativa è il chitarrista e docente dell Istituto Musicale Gianni Nuti, che punta sull originalità e l importanza del progetto. Il corso costituisce infatti il primo tentativo in Italia di cooperazione tra un Istituto Musicale pareggiato, un università ed una Usl su una disciplina come la Musicoterapia; l obiettivo del progetto è quello di formare, nel corso delle 800 ore complessive (suddivise in lezioni teoriche e tirocinio), figure professionali che abbiano acquisito sensibilità e strumenti musicoterapici utili a sostenere disabili fisici e psichici, malati, bambini e ragazzi con personalità «bordeline», tossicodipendenti.

saint vincent 2013

Vetrina

Le Ultime Newsletter