<b>I colori dell&#8217;arcobaleno</B>

 |  17 Maggio 2002 - 02:00  |  Pubblicato in Notizie
Una serata di festa per unire divertimento e solidarietà. Questa sera al Castello di Decima 600 giovani interverranno alla manifestazione «I colori dell’arcobaleno», per aiutare due associazioni: «Oppo e le sue stanze», che intende realizzare in ricordo di Oppo, un ragazzo morto di leucemia, delle stanze sterili al Policlinico di Tor Vergata; «Amico di Andrea Vaselli», che ospita i familiari dei bambini ricoverati al Policlinico Umberto I in alloggi presso l’Università.
CASTELLO DI DECIMA, via Clarice Tartufari n.81, infoline 06.68805128.
Dopo l'Olanda anche Il Belgio approva la legge sull'eutanasia. Dopo un lungo dibattito, il Parlamento ha approvato la legge sulla "dolce morte". Il medico non sarà più perseguibile se si attiene alle disposizioni.
Dal 3 giugno parte il Centro unico di prenotazione regionale. Oggi la giunta Storace approva la delibera con la quale ratifica l’accordo firmato nei giorni scorsi con la Farmacap, l’azienda del Campidoglio che gestisce le farmacie comunali e che ha creato nel 1998 il «Sicup».
Per Sofri e Bompressi
Un digiuno contro l’oblio
Questa non è un’iniziativa con un obiettivo o una scadenza immediata, proponiamo, piuttosto, una catena di solidarietà, anche attraverso un digiuno a staffetta, per rifiutare il ruolo di spettatori passivi e perché la carcerazione di Sofri e Bompressi non cada nell’oblio.
Diciannove piccoli giornalisti sono stati premiati ieri in Campidoglio dal sindaco Walter Veltroni per il concorso «Roma per Roma», dedicato a Ilaria Alpi, la giornalista del Tg3 uccisa in Somalia. Tema degli «articoli», la solitudine, proposto anche ad alcuni scrittori internazionali che saranno, dalla fine di maggio, alla basilica di Massenzio per la rassegna «Letterature».
Il provvedimento approvato dalla guinta regionale del Lazio, stabilisce per l'anno in corso il sistema di rimborsi delle attività riabilitative.

<B>Va in scena la diversità</B>

 |  16 Maggio 2002 - 02:00  |  Pubblicato in Angeli Exibition
Il teatro come luogo di interazione delle diversità. Il palcoscenico come spazio per abbattere le barriere. Siano esse culturali, sociali o fisiche, l'arte della recitazione rende possibile il riscatto e, soprattutto, l'annullamento di tutte le difficoltà che ogni disabile e ogni straniero si trova a vivere quotidianamente nel nostro Paese. Prende spunto da qui "Mi volete spiegare che ci facciamo qua?", lo spettacolo promosso dalla Uildm (Unione italiana lotta alla distrofia muscolare), in collaborazione con Comune, Regione e Provincia, in scena il 29 maggio al Teatro Olimpico.

<b>Arte ebraica</b>

 |  16 Maggio 2002 - 02:00  |  Pubblicato in Angeli Exibition
A Torino è in programma il ciclo di incontri "Gli ebrei in Italia" organizzato dal gurppo locale dell'Aec. Prossimo incontro lunedì 20 maggio.

saint vincent 2013

Vetrina

Le Ultime Newsletter