IL COMITATO ITALIANO DEL FORUM PER LA SOVRANITA' ALIMENTARE AUSPICA UNAPRESA DI POSIZIONE CHIARA DEL NOSTRO ESECUTIVO IN MERITO AI TEMI CHEVERRANNO AFFRONTATI NEL SUMMIT DI ROMA

<b>Sermig / Marcia ''Giovani della Pace''</B>

 |  26 Aprile 2002 - 02:00  |  Pubblicato in Notizie
per sensibilizzare il maggior numero di persone e gruppi sui temi del 1° Appuntamento mondiale, Ernesto Olivero ha iniziato una marcia che percorre l'Italia.
In occasione dei diversi incontri che si terranno nelle scuole, nelle piazze, negli ospedali, nelle carceri delle città attraversate, si raccoglieranno le firme e le adesioni per diffondere l'iniziativa.
Sul sito www.giovanipace.org saranno visibili le città in cui passerà la marcia.
L'invito è a partecipare agli incontri che si terranno nella propria zona.
Per maggiori informazioni telefonare al 328/2674552 (Andrea) oppure all'Arsenale della Pace.
SERMIG p.za BORGO DORA 61 10152 TORINO 011/4368566FAX 011/5215571 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.sermig.org /www.giovanipace.org

<b>Regione, Iannarilli contro gli Ogm </B>

 |  26 Aprile 2002 - 02:00  |  Pubblicato in Notizie
«La Regione è impegnata nella salvaguardia delle produzioni tipiche di qualità minacciate dall’alterazione genetica, in particolare da quella derivante dalla coltivazione di piante geneticamente modificate».
Così l’assessore all’agricoltura Antonello Iannarilli, interviene dopo la manifestazione della Coldiretti contro gli Ogm. «Per tutelare le nostre coltivazioni / precisa / è in fase di ultimazione un'apposita legge che prevede divieti di coltivazione e allevamento di Ogm su tutto il territorio laziale».
E’ morto a New York, a 48 anni, il pittore Frank C. Moore, famoso perché autore del simbolo della lotta all’Aids.
Si deve a lui / che lo disegnò nel ’91, ispirandosi al nastro amaranto dei veterani Usa della guerra del Golfo / il disegno del fiocco rosso che simboleggia l’impegno contro l’Hiv.

<b>Muore a pochi passi da San Pietro</B>

 |  26 Aprile 2002 - 02:00  |  Pubblicato in Emarginazione e povertà
Non dovrebbe avere più di 40 anni il senza tetto trovato cadavere in largo Porta Cavalleggeri, a pochi passi da San Pietro.
Non si conosce il suo nome o la sua nazionalità. Secondo i tratti dovrebbe appartenere a uno dei paesi dell'Est Europa, ma non si può azzardare nulla.

<B>Arriva la task force della solidarietà </B>

 |  26 Aprile 2002 - 02:00  |  Pubblicato in Aiuto
Un pronto intervento per la solitudine. Per l'abbandono. Per la depressione e il panico. Per l'emarginazione. Per il dolore, ma non solo del corpo. Con tanto di sala operativa, di auto di pronto soccorso e di divise con scritto Sos (Sala operativa sociale).
Manca un mese e poi a Roma aprirà la prima sala operativa sociale d'Europa.
L'ha messa su il Comune, l'assessorato alle Politiche sociali, con una spesa di 2 milioni e settecentomila euro. In realtà, però, la sala funziona già a livello sperimentale da febbraio.
E in due mesi (al numero 800440022) ha ricevuto qualcosa come 3.000 chiamate da 1.300 utenti.Ma in concreto, come funziona?
«Pronto...no problem». è il nuovo servizio attivato dall’Agenzia dell’entrate di Frosinone.
«è un servizio di assistenza domiciliare nei confronti delle persone bisognose, dei disabili, degli anziani soli, dei malati che normalmente non possono recarsi personalmente presso gli uffici», illustra l’iniziativa Luigi Datti, dirigente dell’ufficio.
Un modulo apparentemente uguale a tanti altri. E che comincia con la formula consueta, «io sottoscritto... ». Segue l’elenco delle disposizioni sulle cure che si intenderebbero ricevere o rifiutare nel caso in cui non si fosse più in grado di esprimere la propria volontà perché resi incapaci di intendere e di volere dalla malattia.
Testamento biologico, direttive anticipate, living will . Diversi termini per indicare la stessa cosa. Il documento con valore giuridico che permette ad ogni individuo di scegliere per iscritto come e se vorrà essere trattato quando non potrà essere lui stesso a dare il consenso, nel caso le sue condizioni fossero irreversibili. Funzionerebbe come il tesserino per la donazione di organi da trapianto.

saint vincent 2013

Vetrina

Le Ultime Newsletter