S. Gallicano

 |  28 Gennaio 2002 - 15:22  |  Pubblicato in Links
Associazione S. Gallicano

Comunità Giovanni XXIII

 |  28 Gennaio 2002 - 15:20  |  Pubblicato in Links
Associazione Comunità Giovanni XXIII

Nessuno Tocchi Caino

 |  28 Gennaio 2002 - 15:18  |  Pubblicato in Links
Associazione Nessuno Tocchi Caino
Gli italiani non vanno più a votare ma sono impegnati in moltissime attività di volontariato: queste constatazioni, assieme alla disaffezione nei confronti dei partiti tradizionali e alla ricerca dei valori (soprattutto religiosi), rappresentano i segnali che sanciscono la mutazione irreversibile della nostra società. Non ci sono più le classi bensì un corpo sociale che procede verso una nuova strutturazione, non in gerarchie rigide ma in gruppi fluidi, che si riconoscono per età, sesso, aspirazioni e aspettative.

ANGELI WELFARE

 |  28 Gennaio 2002 - 01:00  |  Pubblicato in Pubblicati su Angeli
Lo stato sociale è una conquista dei Paesi più sviluppati. l'Italia è tra questi ma il nostro stato sociale subisce gravi distorsioni che pesano sulle spalle dei giovani, degli anziani, dei disabili e dei senza lavoro. Il quadro nazionale ed internazionale è cambiato negli ultimi anni, basta pensare all'U.E., ai vincoli imposti da Maastricht e dal Patto di Stabilità nonché i mutevoli flussi sociali ed un mercato del lavoro in continua evoluzione.

Il lavoro gratuito sta cambiando l' economia

Sono imprenditori. dirigenti. amministratori, tutori. controllori della qualità dei servizi. formatori. garanti del cittadino. Di loro. e delle competenze che portano, le imprese sociali non possono fare a meno. Anche perché non costano quasi nulla. Infatti sono volontari, ma'di un genere forse poco studiato e poco considerato; non prestano la loro opera nelle associazioni tipiche di volontariato. cioè quelle "ufficiali'. regolate e definite dalla legge 266 sul volontariato. ma in normali imprese non profit come le cooperative sociali o negli altri vari enti del terzo settore.
Da un anno circa è stato pubblicato l'atto di indirizzo del Tesoro: le fondazioni bancarie entro sei mesi dalla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale di questo documento dovranno approvare un nuovo statuto che le trasformerà in persone giuridiche private senza fini di lucro. Inutile dire, perciò, che il mondo del non profit ritiene questi importanti sodalizi interlocutori fondamentali. Tanto più che il provvedimento del ministero dell' Economia statuisce che "la scelta dei settori di intervento deve rispondere a un criterio di adeguatezza, nel senso che non può prescindere da una valutazione di fattibilità, che assicuri la migliore utilizzazione delle risorse e l'efficacia degli interventi".

QUANDO L'ETICA FA BENE AL PORTAFOGLIO

 |  28 Gennaio 2002 - 01:00  |  Pubblicato in Pubblicati su Angeli
Negli Stati Uniti, ma anche in Europa e particolarmente in Gran Bretagna, la propensione degli investitori verso attività qualificate socialmente, in cui cioè viene anteposta alla ricerca quasi esasperata del rendimento una coscienza attenta a ciò che generalmente s'identifica nel bene comune, ha subito un'evoluzione negli ultimi anni. L'aiuto ai bisognosi veniva tradizionalmente effettuato con parte degli utili di investimento obbligazionari; per un'altra tipologia di sottoscrittori bastava non investire in titoli di gruppi industriali in cui vi fossero anche marginali attività di produzione bellica oppure di tabacco, con l'obiettivo di contrastare tutto ciò che potesse provocare danno all'uomo.

saint vincent 2013

Vetrina

Le Ultime Newsletter