Cgil, Cisl, Uil celebrano il primo Maggio 2002 a Bologna. La manifestazione nazionale si terrà quest'anno nel capoluogo emiliano, dove a piazza Maggiore, a partire dalle ore 12 circa, prenderanno la parola i segretari generali di Cgil, Cisl, Uil Sergio Cofferati, Savino Pezzotta e Luigi Angeletti.
"Un punto fermo che si muove" è lo slogan che campeggia nel manifesto dedicato alla festa delle lavoratrici e dei lavoratori, la cui parola d'ordine è "No al terrorismo, per lo sviluppo e l'occupazione, si ai diritti".

SICUREZZA E COMUNICAZIONE PER I SORDOMUTI

 |  30 Aprile 2002 - 02:00  |  Pubblicato in Disabilità
Una tecnologia messa a punto in Italia, permette ai sordomuti di comunicare come gli altri.

<b>Etica dell'Economia o economia dell'Etica?

 |  30 Aprile 2002 - 02:00  |  Pubblicato in Notizie
Dibattito promosso da Athenaeum Associazione Nae con il patrocinio dell'Onu e dell'Unesco il venerdì 3 maggio

<i>LAZIO: Corso per operatore multimediale</i>

 |  30 Aprile 2002 - 02:00  |  Pubblicato in Notizie
Corso per operatore multimediale specializzato nella realizzazione di prodotti multimediali, in audio/video, su differenti supporti e media.
Conferenza stampa, promossa dalla Cgil, per la presentazione del Convegno il giovedì 2 maggio

<b>Campi Estivi di Solidarietà</b>

 |  30 Aprile 2002 - 02:00  |  Pubblicato in Lo sport e il sociale
Mani tese ed Emmaus Italia propongono campi di lavoro estivi fondati sulla condivisione e il riutilizzo di materiali di scarto. Lavoro, studio e contatto con la realtà sociale sono gli ingredienti fondamentali dei campi estivi, che durano, in media, una decina di giorni. Il denaro ricavato con le attività di recupero e vendita di materiale di scarto serve a finanziare progetti di sviluppo che Mani Tese realizza in Africa, Asia e Sudamerica.
Ogni campo ha un progetto da sostenere e un tema che lo caratterizza. Si va dall'Africa all'America Latina, al consumo critico, al dialogo con altre culture, alla difesa ambientale.
Mani tese organizza campi riservati a giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni.

<b> L'assegno sociale anche all'extracomunitario </b>

 |  30 Aprile 2002 - 02:00  |  Pubblicato in Aiuto
L'assegno sociale previsto per i cittadini italiani oltre i 65 anni di età e sprovvisti di reddito può spettare anche gli extracomunitari?
Appuntamento a San Giovanni per il concerto del 1° Maggio 2002, che si svolgerà come di consueto a Roma nella storica piazza a partire dalle ore 14.00 fino alle 23.00. Come ogni anno per la giornata della festa del lavoro è stato scelto un tema attuale, che esprime con forza "no al terrorismo, per lo sviluppo e l'occupazione, sì ai diritti".
Il Coordinamento Cgil, Cisl e Uil ha incontrato il Consorzio Primo Maggio al quale è stato affidato l'incarico per l'organizzazione del tradizionale concerto al fine di definire i dettagli dell'evento musicale.
Il concerto sarà seguito dalla RAI in diretta televisiva e radiofonica e in streaming via Internet sul sito www.primomaggio.org, attivo dal prossimo 15 aprile. Grazie al sito si potranno avere in tempo reale tutte le news della giornata, con sezioni interattive, sondaggi on line, continui aggiornamenti e informazioni di servizio utili per raggiungere Piazza San Giovanni e ancora tante altre novità.
Numerosi gli artisti italiani in programma come Zucchero, Irene Grandi, Elisa, Daniele Silvestri, Articolo 31, Edoardo Bennato, Cristiano De Andrè, Modena City Ramblers, oltre a Prozac+, Banco del Mutuo Soccorso insieme a Morgan dei Blu Vertigo e John De Leo dei Quinto Rigo, insieme a Filippo Gatti degli Elettrojoyce, Paolo Belli e la Band, Agricantus, Max Gazzè, Banda Bardò, Paola Turci e Sergio Cammeriere; i Dj Coccoluto, Giancarlino e Claudio De Tommasi . E molte e prestigiose le presenze internazionali come il gruppo degli Oasis, Robert Plant, e i Macaco. Mentre sono in via di conferma, proprio in queste ore, altre importanti partecipazioni dal mondo del rock e dagli interpreti più apprezzati dal pubblico e dai giovani, per vivere insieme la grande festa dei lavoratori. L'appuntamento musicale si annuncia quindi con un'impronta inedita, che sarà sottolineata dalla conduzione di Claudio Amendola, per la prima volta sul palco, insieme a giovani professionisti che lo affiancheranno. L'attore romano che è un vero appassionato di musica, racconta di aver impiegato "una frazione di secondo per decidere, felice di stare davanti ad una grande piazza come quella del concerto del primo maggio".

saint vincent 2013

Vetrina

Le Ultime Newsletter