Per Sofri e Bompressi
Un digiuno contro l’oblio
Questa non è un’iniziativa con un obiettivo o una scadenza immediata, proponiamo, piuttosto, una catena di solidarietà, anche attraverso un digiuno a staffetta, per rifiutare il ruolo di spettatori passivi e perché la carcerazione di Sofri e Bompressi non cada nell’oblio
/ Il varco lo apre il presidente della commissione Giustizia, il forzista Gaetano Pecorella: «Grazia a Bompressi e amnistia per i terroristi che non siano accusati di stragi». Parla di «atto umanitario», spiega che «si tratterebbe di chiudere i conti con il passato e riabilitare chi ha già pagato per il suo errore». Forza Italia si accoda, ma la proposta è più ampia: «Se clemenza deve essere, che sia per tutti. Anche per i reati di tangentopoli». Lo dice chiaramente il vicepresidente Fabrizio Cicchitto, lo ribadisce il deputato e avvocato Michele Saponara, rilancia la proposta il responsabile giustizia del partito, Giuseppe Gargani. «Non mi risulta che l’argomento sia all’ordine del giorno / chiarisce / ma di certo non può essere una questione legata esclusivamente a chi è accusato di reati di eversione». Saponara è più esplicito: «Un indulto generalizzato era stato chiesto anche dal Papa. Io sono perfettamente d’accordo».
Per Sofri e Bompressi
Un digiuno contro l’oblio
Questa non è un’iniziativa con un obiettivo o una scadenza immediata, proponiamo, piuttosto, una catena di solidarietà, anche attraverso un digiuno a staffetta, per rifiutare il ruolo di spettatori passivi e perché la carcerazione di Sofri e Bompressi non cada nell’oblio.

<b>"Recitare libri" nei centri anziani </b>

 |  14 Giugno 2002 - 02:00  |  Pubblicato in Anziani
"Recitare libri" è un'iniziativa che offre un forte stimolo alla solidarietà verso gli anziani. Questi appuntamenti avranno luogo all'interno di alcuni centri anziani di Roma. L'iniziativa è composta da due momenti distinti; il primo è la messa in scena, grazie agli attori del collettivo Isabella Morra, di alcuni brani narrativi di libri di autrici italiane, il secondo prevede l'incontro tra il pubblico e la scrittrice del testo recitato. «Questo progetto è nato qualche anno fa presso la libreria Bibli», afferma Saviana Scalfi, direttrice del collettivo Isabella Morra. «Poi è stato proposto durante l'Estate romana e, grazie all'interessamento del Comune di Roma, è stato reso fruibile all'interno del carcere di Rebibbia, nei centri anziani e dal prossimo autunno, anche nelle scuole. "Recitare libri" vuole essere uno stimolo ad avvicinarsi alla cultura». Oggi alle 17 al centro anziani di via Ugento 9 verrà proposto "Quasi un'estate" di Lia Levi, il 25 giugno ad Ostia Lido, lungomare Toscanelli 180 "La freccia" di Maria Luisa Spaziani, il 26, in via Pico della Mirandola 48, "La dea dei baci" di Ippolita Avalli.
Info 0630361984.
Fujiko Hemming è' nata a Berlino ed è figlia di una musicista giapponese e di un architetto svedese. Quando aveva diciasette anni ha cominciato a soffrire di gravi disturbi all'udito e nel giro di pochi anni è diventata sorda al 40% dall'orecchio sinistro.
Esenzione per 25 mila famiglie in stato di disagio, detrazioni per chi ha in casa anziani, disabili, disoccupati, sperimentazione dell'invio on line delle dichiarazioni fiscali: sono le principali novità dell'operazione Ici, l'imposta comunale sugli immobili, che si potrà pagare fino al primo luglio.
Mancano meno di venti giorni, dunque, al pagamento della tassa, ma quest'anno l'Ici sarà, per molti più romani, un po' diversa dal solito. Per la prima volta, infatti, è prevista l'esenzione per 25 mila famiglie che vivono in condizioni disagiate e, in tutto, salgono da 20 mila a 65 mila quelle che hanno diritto alle agevolazioni fiscali.

<B>Disabili: inserimento nella scuola </B>

 |  13 Giugno 2002 - 02:00  |  Pubblicato in Disabilità
Da oggi e fino al 15 giugno, il Consiglio Nazionale sulla Disabilità, organizza il quinto incontro plenario del Southern Disability Commitee, all’interno del quale, il 14 presso il centro congressi Arsap, in viale Romania 32, si svolgerà il seminario europeo “Mainstreaming in Education: il modello italiano e le prospettive nei paesi dell’Europa Meridionale", al fine di celebrare il 2002: anno Europeo dell’Educazione. In questo convegno l’Italia si presenta come l’unico stato europeo ad aver realizzato l’inclusione scolastica di alunni con disabilità, e precisamente di 136 mila studenti, divisi tra scuole materne, elementari, medie, inferiori e università.

NOTIZIE DA SINGAPORE: Speech Craft for Young Adults

 |  13 Giugno 2002 - 02:00  |  Pubblicato in Disabilità
Downs Association of Singapore organises public speaking classes for Downs persons this summer

saint vincent 2013

Vetrina

Argomenti in rilievo