Aldo Forbice, conduttore del programma radiofonico Zapping, è andato il Premio Speciale Giornalismo per il Sociale Sodalitas, «in particolare per il suo impegno a 360 gradi a favore di diverse campagne contro la pena di morte e l'appello per fermare i massacri in Algeria, che ha raccolto oltre 240mila firme». La giuria ha segnalato «le due recenti campagne sponsorizzate nel corso di Zapping», in difesa di Safiya e poi di Amina.

<B>Appello al Senato: la psicoterapia va rimborsata</B>

 |  13 Giugno 2002 - 02:00  |  Pubblicato in Notizie
Giovanni Bollea, padre della neuropsichiatria infantile, con i suoi capelli bianchi e il rimpianto per «quell’aula del suo istituto mai finita», ha ancora voglia di battersi. Stavolta lo fa per la psicoterapia e il diritto di ogni cittadino, ma soprattutto dei bambini, di vederla riconosciuta come un diritto. Quindi cure rimborsate dalle Regioni, come avviene per tante altre prestazioni, attraverso convenzioni con studi privati. Sono 500 mila gli italiani che avrebbero bisogno del lettino, l’1% della popolazione, secondo una stima degli psicologi. E a Trieste gli psicoanalisti italiani da oggi parlano di malattie dell’anima, vecchie e nuove. Come la malinconia.
Un miliardo e mezzo di persone non ha acqua potabile. Una strage da trentamila morti. Ogni giorno. Tutti, dalle organizzazioni non governative alla Fao, sostengono che per risolvere il problema sia necessario cambiare. Subito. «Nel 2020 / dicono le Ong / il numero di persone che non avrà accesso all’acqua salirà a 3 miliardi». Le Ong, nel documento finale che sarà presentato oggi, chiedono di fare dell’acqua «un bene comune dell’umanità», considerarla come un diritto, e soprattutto di «non privatizzarne la gestione, processo già avviato che permette alle multinazionali di lucrare adesso sui Paesi poveri, presto anche su quelli ricchi, Italia inclusa».
Assessori e consiglieri comunali contro detenuti: una partita di calcio tutta speciale quella che si giocherà sabato pomeriggio, alle 16, nel carcere di Rebibbia (via Bartolo Longo). La partita, denominata "Un calcio alla violenza e al razzismo" si inserisce nel quadro di una serie di iniziative di sensibilizzazione sui temi del lavoro in carcere e dei diritti dei detenuti promossi dall’assessorato per alle Politiche per le periferie e per il lavoro. A scendere in campo con gli scarpini saranno, oltre il sindaco Walter Veltroni in centrocampo, Federico Bonadonna in porta, Silvio Di Francia terzino destro, Fabrizio Ghera stopper, Luigi Nieri libero, Sergio Marchi terzino sinistro, Giuseppe Battaglia ala destra, Luca Giansanti al centrocampo, Dario Esposito ala sinistra, Roberto Giulioli attaccante destro, Carlo Fayer attaccante sinistro. In panchina ci saranno Francesco Smedile, Adalberto Bertucci, Marco Marsilio, Vincenzo Piso, Enzo Foschi, Roberto Morassaut, Mario Di Carlo, Gianni Borgna, Claudio Minelli, Andrea Capuzzo, Emiliano Nieri
A Roma il lavoro minorile riguarda 17 mila bimbi tra i 10 e i 14 anni. Dati (del ricercatore dell’Inca Gianni Paone) commentati, nella I Giornata contro il lavoro minorile, dal presidente della Provincia, Silvano Moffa: «Ci impegneremo per vincere questo fenomeno

NOTIZIE DELL' AIUTO IN KASMIRE DA SAVE THE CHILDREN UK

 |  13 Giugno 2002 - 02:00  |  Pubblicato in Infanzia
SAVE THE CHILDREN UK DEPLOYS IMMEDIATE AID FOR CHILDREN IN THE KASHMIRE SITUATION

<b>Parole semplici sull&#8217;Ebraismo</B>

 |  12 Giugno 2002 - 02:00  |  Pubblicato in Angeli Exibition
Una piccola ma intensa introduzione ai concetti fondamentali dell’Ebraismo. E la storia dalle parole di Dio dal roveto ardente alla Shoah. Miriam Mafai e Alessandra Orsi presentano domani il libro di Elena Loewenthal «L’Ebraismo spiegato ai miei figli», edito da Bompiani.

LIBRERIA BIBLI, via dei Fienaroli 28, domani alle 21
Presso l’Auditorium di Lettere all’Università Tor Vergata, oggi alle ore 18, suonano il gruppo pop/jazz «Capolinea» e il gruppo gospel «Grandi Laboratori Riuniti», composti da studenti di tutti gli atenei romani, per finanziare l’iniziativa «C’è un bambino che...», ospitalità ai bambini della ex Jugoslavia profughi dal Kosovo presso famiglie dell’Università in collaborazione con «Un Ponte per...» (c/c 59927004, via della Guglia 69/a) e «Ryder Italia Onlus» (c/c 23184005).


UNIVERSITà TOR VERGATA, via Columbia 1, alle 18, tel. 06.72592709

saint vincent 2013

Vetrina

Servizio Pubblico