Presentato, Martedì 12 marzo 2019 a Roma, al Museo Etnografico Luigi Pigorini, il primo volume della nuova collana editoriale scientifica 'Grammatiche della società', ideata e promossa dal Forum Terzo Settore del Lazio con il Centro di ricerca 'Grammatica e Sessismo'-GeS dell'Università di Roma Tor Vergata, coordinato dalla professoressa Francesca Dragotto.

Con Rory Cappelli, giornalista de 'La Repubblica' che condurrà e modererà l'evento, ci sarà Francesca Dragotto, coordinatrice del Centro di ricerca 'Grammatica e Sessismo'-GeS dell'Università di Roma Tor Vergata, e componente del Comitato scientifico del Forum; Francesca Danese, portavoce del Forum Terzo Settore del Lazio; i professori Piero Vereni, Emore Paoli dell’Università di Roma Tor Vergata con gli altri autori dei saggi presenti nel volume; Roberto Panzarani, presidente del Comitato Scientifico del Forum e docente alla LUMSA, l'attrice ed autrice Nadia Perciabosco con i suoi sketch ironici ‘Occhio comico sulla famiglia’.

Equologia

 |  12 Marzo 2019 - 12:20  |  Pubblicato in Ambiente solidale

C’è un’Italia che si prende cura dell’Italia.

 |  12 Marzo 2019 - 12:15  |  Pubblicato in Cultura
Milano, 12 marzo 2019 – C’è un’Italia che si prende cura dell’Italia. È rappresentata da circa 50mila organizzazioni e da un milione di persone. Una realtà attiva e capillarmente distribuita, da Nord a Sud, nei borghi come nei grandi centri, che si occupa di beni materiali come piazze, parchi o siti culturali e di beni immateriali come inclusione sociale e conoscenza. 
 
I numeri sono in continua crescita: le organizzazioni negli ultimi anni (dal 2011 a oggi) fanno segnare +12% e i volontari +16% (elaborazione Centro Studi del Touring Club Italiano su dati Censimento permanente delle istituzioni non profit, Istat dicembre 2017).

Esiste dunque un’Italia autonoma, responsabile e solidale che dimostra quotidianamente come sia possibile costruire una “società della cura” fondata sull’apertura e sulla fiducia, alternativa alla “società della paura” fondata sulla chiusura e sulla diffidenza.
 

Dante Temponauta. Dal tempo dell’uomo al tempo di Dio

 |  12 Marzo 2019 - 12:04  |  Pubblicato in Cultura

Mercoledì 13 marzo alle ore 18.30 presso la Biblioteca Angelica di Roma verrà presentato il volume di Francesco Masi “Dante Temponauta. Dal tempo dell’uomo al tempo di Dio“, edito dalla Società Editrice Dante Alighieri. Insieme all’Autore interverranno Sara Castrini, Massimo Desideri e Aldo Onorati. L’evento è aperto al pubblico (Piazza di Sant’Agostino, 8).

Il Tempo è un argomento vasto come il cosmo. È stato al centro delle riflessioni di molti pensatori, poeti, artisti e scienziati di tutti i secoli, e Dante non è stato da meno. Tuttavia, è uno dei pochi che riesce a trasmettere la sua visione del Tempo in forma narrativa e non speculativa. Emerge dal racconto della sua esperienza una dinamica temporale non lontana da quella concepita dalla scienza moderna. Ma non tutto ciò che scrive Dante è frutto della sua fantasia. Egli fu a stretto contatto con la Sapienza esoterica cristiana, dimostrando dalla prima alla terza Cantica una grande conoscenza della tradizione Ebraica o Cabbalah; dall’assimilazione profonda di queste culture, il Tempo, lo Spazio e il Cosmo acquistano in lui una profondità concettuale che solo un vero teologo come Dante sa raccontare con umiltà e amore.

Francesco Masi, laureato in Lettere e Filosofia all’Università di Roma La Sapienza, si occupa principalmente di Cinema, ha girato vari cortometraggi come autore e lavora su film diretti da registi di spicco come il premio Oscar Paolo Sorrentino. La sua passione per Dante Alighieri e per la fisica moderna lo hanno spinto alla sua prima pubblicazione su un argomento poco trattato dalla critica dantesca: il tempo nella Divina Commedia

Entro il 21 marzo 2019 è possibile partecipare al concorso fotografico

I nomi, le professioni, le biografie nel libro di Annalisa Capristo e Giorgio Fabre

“La Nazione delle Piante”

 |  12 Marzo 2019 - 10:40  |  Pubblicato in Cultura

Alla Triennale alla scoperta del dialogo tra uomo e natura

“Il secolo asiatico?”

 |  12 Marzo 2019 - 10:08  |  Pubblicato in Librangelo

Il diciannovesimo è stato il secolo europeo. Il ventesimo, il secolo americano. Il ventunesimo sarà il secolo asiatico?


Pagina 9 di 4734

saint vincent 2013

Vetrina

Le Ultime Newsletter