Articoli filtrati per data: Settembre 2020

    La conferenza si terrà presso il Centro di Produzione Musicale Arturo Toscanini, Sala Paër Viale Barilla 27/A, Parma martedì 8 settembre 2020, ore 11.00.

    Interverranno Mauro Felicori, Assessore alla cultura e paesaggio Regione Emilia-Romagna, Carla Di Francesco, Presidente La Toscanini, Alberto Triola, Sovrintendente e Direttore artistico La Toscanini, Michele Guerra, Assessore alla Cultura Comune di Parma.

    Pubblicato in Vetrina

    Dall’1 al 30 settembre 2020: partecipazione gratuita con uno o più scatti alla nona edizione italiana del più grande concorso fotografico del mondo Wiki Loves Monuments: il concorso fotografico aperto a tutti per la libera circolazione della bellezza artistica italiana.

    I cittadini sono invitati a fotografare i monumenti condividendo gli scatti con licenza libera sul database multimediale connesso a Wikipedia. Settimio Benedusi guida la giuria nazionale.

    Valorizzare l’immenso patrimonio artistico italiano dando a chiunque lo desideri la possibilità di poterlo ammirare liberamente in rete, con un semplice click, e implementare a livello legislativo la norma sulla libertà di panorama.

    Sono questi gli obiettivi con cui Wikimedia, associazione per la diffusione della conoscenza libera, organizza anche quest’anno Wiki Loves Monuments, il grande concorso fotografico internazionale che coinvolge oltre 50 nazioni, raccogliendo immagini di monumenti per documentare il patrimonio storico e culturale di ogni nazione e illustrare le pagine di Wikipedia.

    Nel nostro Paese, Wiki Loves Monuments è promosso dal 2012 da Wikimedia Italia: nelle scorse 8 edizioni ha raccolto nel complesso 145.000 fotografie di 13.000 monumenti nazionali scattate da 2.000 fotografi.

    Anche per questa edizione 2020 la partecipazione al concorso è gratuita e aperta a professionisti e amatori che desiderano rendere libera e accessibile a tutti l’immagine del loro monumento nazionale del cuore. Basta registrarsi sul sito di Wikimedia Commons - l’archivio di immagini liberamente riutilizzabili connesso a Wikipedia - e caricare dall’1 al 30 settembre una o più fotografie, ognuna col suo titolo. Basilare è che siano scatti con licenza d’uso Creative Commons BY-SA, cioè la licenza libera adottata da Wikipedia.

    Per decidere quale monumento fotografare, è possibile consultare la lista dei monumenti autorizzati: https://it.wikipedia.org/wiki/Progetto:Wiki_Loves_Monuments_2020/Monumenti

    Chi desidera immortalare un monumento nuovo, può farsi portavoce della richiesta presso l’ente territoriale di riferimento, per permettere così un nuovo inserimento nella lista degli autorizzati (sempre gratuitamente) e aumentare le occasioni di visibilità per quella città o territorio.

    In Italia, infatti, le fotografie dei beni culturali sono regolate dal “Codice dei beni culturali e del paesaggio” (il cosiddetto Codice Urbani datato 2004 con il successivo Art Bonus del 2014) che vieta di fotografare monumenti, anche se di dominio pubblico, e di pubblicarne le foto, anche con licenza d’uso Creative Commons BY-SA, a meno che non si possegga una precisa autorizzazione da parte degli enti territoriali che hanno in consegna i beni.

    Le fotografie partecipano al concorso nazionale, oltre ai concorsi locali organizzati in diverse regioni, tra cui: Abruzzo, Basilicata, Liguria, Puglia, Toscana, più il territorio interprovinciale del Lago di Como.

    La giuria nazionale, guidata da Settimio Benedusi e formata da fotografi professionisti e volontari della comunità di Wikimedia Italia, selezionerà i 10 migliori scatti che saranno premiati durante una cerimonia a Roma nel mese di novembre presso il Ministero dei Beni Culturali e andranno anche a partecipare alla competizione internazionale.

    Pubblicato in Vetrina

    Ecco cosa si ripropone di fare Ai.Bi. per contrastare la povertà relazionale, educativa e materiale di bambini e adolescenti più a rischio e supportare le famiglie fragili:

    -  mantenere aperte in Italia le porte dei nostri Centri Servizi alla Famiglia “Pan Di Zucchero” per offrire gratuitamente spazi di socializzazione, supporto psicologico ed educativo a quanti rischiano di rimanere indietro e sostegno materiale alle famiglie che si sono ritrovate improvvisamente senza reddito;

    - garantire l’accoglienza nelle nostre comunità e alloggi a Milano, Brescia e Cremona agli adolescenti senza riferimenti familiari e ai bambini che hanno bisogno di un luogo sicuro dove crescere insieme alle loro mamme;

    -  assicurare continuità agli interventi umanitari negli istituti dell’Est Europa, Africa e Sud America e nei campi sfollati della Siria, per garantire loro: cibo, acqua, cure mediche, il diritto allo studio e a un’infanzia, quasi sempre negata.

    Pubblicato in Vetrina

    Lunedì 7 settembre ore 11:00, presso la Sala San Gerardo, Viale Cesare Battisti, 86 – Monza, la Cooperativa Sociale La Meridiana, in occasione della Giornata Mondiale Alzheimer e della Giornata Nazionale SLA, presenterà ai giornalisti le sue iniziative.

    Saranno illustrate per la Giornata Mondiale Alzheimer:

    Il Docu Reality girato nel Paese Ritrovato che andrà in onda su Rai Premium;

    Il programma dell’evento online Voci dai confini della Demenza;

    L'evento in città In piazza per l'Alzheimer

    Per la Giornata Nazionale SLA:

    L'evento online  FLASHImMOB con le testimonianze delle persone che vivono la SLA;

    La collaborazione con Rai Sociale;

    Pubblicato in Newsletter

    Speranza: “Da oggi niente più superticket. Una battaglia vinta. Perché la salute viene prima di tutto. Dal 1° settembre 2020 nessuno in Italia pagherà più il superticket. È una battaglia vinta. Perché la salute viene prima di tutto. Oggi è davvero un buongiorno.”  Così il ministro della Salute, Roberto Speranza.

    Pubblicato in Newsletter

    Il prossimo 9 settembre 2020 alle 21,00 presso Piazza Zanardell a Chiari, Brescia, si terrà il Concerto della Riconoscenza. Un concerto voluto dall'amministrazione per ringraziare i tanti volontari che durante la fase più acuta della pandemia si sono adoperati senza riserve e senza sosta.

    L'evento si tiene nell'ambito della manifestazione delle "QUADRE" per la quale la Città di Chiari è nota. Anche questo concerto sarà ecosostenibile grazie al progetto RETURN2NATURE voluto da Fabius Constable.

    Pubblicato in Newsletter

    L’emergenza Covid-19 ha messo a dura prova il sistema economico e sociale, costringendo il mondo delle imprese prima a un blocco forzato e ora a una ripartenza dentro uno scenario completamente mutato che richiede nuovi progetti e nuove visioni. Che spazio ha la sostenibilità in questo contesto? È solo una moda che l’emergenza Covid-19 ha reso superflua? O viceversa, la sostenibilità è un modo nuovo di fare business che diventerà fondamentale nei prossimi mesi perché mette al centro l’interesse degli stakeholders e dei clienti? E ancora, c’è ancora spazio per un’idea di sostenibilità che si limiti alla dimensione etica senza considerare quella del profitto e del ritorno economico? Il dibattito è ampio e coinvolge le imprese manifatturiere così come quelle dei servizi e il sistema finanziario che per dovrà essere sostenibile al suo interno e verso i clienti.

    PROGRAMMA

    Relazione introduttiva
    FEDERICO ROSSI, co founder Sintesi Factory e Sintesi Sostenibile

    Tavola rotonda
    DIEGO BOLZONELLO, AD Calzaturificio S.C.A.R.P.A.
    MAURO BOMBACIGNO, Responsabile Direzione Engagement di Gruppo BNP Paribas Italia
    MATTEO BORTOLI, Direttore Marketing Lattebusche
    GIORGIO TODESCO, AD Marzotto Wool

    Introduce e modera Silvia Oliva, Ricercatrice Senior Fondazione Nord Est  

    Pubblicato in Newsletter

    È accaduto domenica 30 agosto, al termine del concerto di Riccardo Muti in Piazza Duomo.

    Il Concerto è stato quello conclusivo di Spoleto 63, Festival dei 2Mondi. Il Premio è giunto alla 9ª edizione.

    Nel momento storico che stiamo vivendo, l’attestato del Premio è stato simbolicamente assegnato dal Maestro Muti all’infermiera Elena Pagliarini, ricordando la sua foto che ha fatto il giro del mondo, mentre dorme dopo turni massacranti accanto al computer.

    Il Premio Carla Fendi 2020 è assegnato a Elena Pagliarini, infermiera professionista presso l’Ospedale di Cremona, simbolo di una categoria che si è professionalmente e strenuamente impegnata, con umanità e vicinanza ai cittadini, con sacrificio e straordinario senso di responsabilità nella lotta contro il covid19.

    Il contributo del Premio di 30.000 Euro viene così destinato al Fondo #NOICONGLIINFERMIERI, istituito dalla FNOPI - Federazione nazionale ordini professioni Infermieristiche, a favore degli infermieri colpiti nella lotta al Covid19 e alle loro famiglie. Dopo il concerto il Maestro Muti in un breve intervento ha ricordato l’opera della Fondazione Carla Fendi istituita nel 2007 e che continua nel suo impegno con il Presidente Maria Teresa Venturini Fendi.

    “Ringrazio il Maestro Muti per le sue parole, per la sua ospitalità ed accoglienza dopo questo concerto così prezioso con la sua Orchestra Giovanile Luigi Cherubini” prosegue Maria Teresa Venturini Fendi “Ringrazio anche le istituzioni e il mio pensiero va a Giorgio Ferrara artista artefice del meraviglioso miracolo di questo Festival.”

    Elena Pagliarini, dopo la proiezione di un filmato sul giuramento degli infermieri, molto emozionata ha ringraziato: “La Fondazione Carla Fendi, il Maestro Riccardo Muti e quanti hanno voluto attraverso me onorare il lavoro di tanti colleghi. Ma sento di dover esprimere con maggiore intensità una raccomandazione che nasce dall’esperienza e dalla vicinanza a tanto dolore. Le indicazioni che ci vengono date non devono essere considerate come una morsa limitante ma come ali che ci faranno volare verso la salute, la libertà e verso la gioia.”

    “Sono felice di incontrarla” afferma il Maestro Muti “lei è diventata un simbolo e rappresenta l’Italia bella perché nel momento del bisogno siete stati eccezionali e di questo ve ne saremo sempre grati”.

    La Fondazione Carla Fendi, Main Partner del Festival dei 2Mondi di Spoleto, con questo Premio porta avanti un percorso iniziato sin dai primi momenti nella lotta alla pandemia attraverso donazioni destinate al Policlinico Gemelli e all’Istituto Spallanzani, oltre alle strutture sanitarie della Regione Umbria, per un ammontare di euro 220.000, escluso i 30.000 euro di contributo del Premio.

    Presente all'evento anche il direttore di Angelipress Paola Severini Melograni (nella foto).

    Pubblicato in Newsletter

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.