23 Novembre 2010 - 12:53

    15ª relazione annuale sullo stato del problema della droga in Europa

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    La droga ostacola lo sviluppo sociale

    L�EMCDDA (European Monitoring Centre for Drugs and Drug Addiction) ha presentato a Lisbona la 15� relazione annuale sullo stato del problema della droga in Europa. Il documento contiene un�analisi basata sui dati raccolti dalla rete dei punti focali nazionali Reitox, che hanno operato in stretto contatto con i loro esperti nazionali, e si avvale della collaborazione tra l�OEDT (Osservatorio Europeo sulle Droghe e le Tossicodipendenze) e la Commissione europea, l�Europol, l�Agenzia europea per i medicinali e il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie.

    La relazione 2010 offre un panorama completo del problema nel continente e delle misure adottate per affrontarlo. Dalla lettura della relazione emerge che l�Europa ha compiuto grandi progressi in alcuni �mbiti e che si � meglio compreso quali interventi funzionano. Tuttavia sono assegnati ancora finanziamenti a metodi la cui efficacia non poggia su un fondamento solido.

    Secondo le stime, attualmente un milione di persone � sottoposto a trattamento per la cura della tossicodipendenza e ci� documenta il lavoro svolto per assicurare assistenza. Ma, nella pratica, il trattamento � talvolta meno disponibile per chi ne ha maggior bisogno.

    Alcuni gravi problemi correlati alla droga non solo mettono a repentaglio la salute pubblica, ma rappresentano una vera e propria minaccia per l�UE, poich� ostacolano lo sviluppo sociale e alimentano la corruzione e la criminalit� organizzata.

    � troppo presto � si legge nel rapporto � per prevedere l�effetto che la crisi economica avr� sul consumo di droga in Europa, ma � noto che le comunit� emarginate e socialmente svantaggiate sono quelle pi� colpite dai problemi legati alla droga. I servizi per i consumatori di stupefacenti sono sempre pi� minacciati dai tagli al bilancio, che potrebbero avere un effetto dannoso non solo sui soggetti che consumano droghe, ma anche sulle comunit� in cui vivono. L�intero rapporto � disponibile in 22 lingue e scaricabile, anche nella versione italiana, all�indirizzo web: http://www.emcdda.europa.eu/publications/annual-report/2010.

    Fonte: http://www.ceis.it/notizie/news545.htm

    Ultima modifica il 23 Novembre 2010 - 12:53

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.