06 Giugno 2002 - 02:00

    <b>Edwin Gordon al Goethe Institut:"la musica come linguaggio per i nostri figli

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    Non sono ancora padroni della lingua, ma nella musica hanno pochi rivali: sono i bambini da zero a sei anni che frequentano i corsi di "Musicainfasce" dell'Associazione italiana Gordon per l'apprendimento musicale. Parola di Edwin E. Gordon in persona, uno dei massimi esperti dell'apprendimento e dell'attitudine musicale, che ieri al "Goethe Institut" ha spiegato la sua teoria: principio guida è che il bambino, fin dai primi giorni, assorba la musica come una lingua.

    . «La prima cosa che abbiamo fatto ha cominciato Gordon è ascoltare, per circa un anno, una lingua della quale non capivamo molto. L'ascolto di questi primi mesi di vita è stato però fondamentale per il nostro vocabolario futuro». La musica non è una lingua, non ha verbi, né nomi, ma si impara allo stesso modo. E proprio come una lingua, maggiore sarà la varietà di musica ascoltata, maggiore sarà l'intelligenza musicale in età adulta. Ma qual è la melodia più adatta per i neonati? Brani brevi e senza parole. Elemento ancora più importante è la varietà delle melodie. E parola chiave di questa educazione è "audiation": l'abilità di sentire e ascoltare la musica, senza che il suono sia presente nell'ambiente, proprio come fa il pensiero nella lingua. Audiation è ciò che dà significato alla musica. «Insegniamo a improvvisare ha spiegato Gordon e non a imitare, come succede normalmente. Il nostro obiettivo non è creare gente comune in grado di comprendere la musica. Bisogna crescere in un ambiente musicalmente stimolante: è importante sfruttare il buon orecchio di tutti i bambini fino ai 18 mesi».Appuntamento oggi alle 16,30 in via Casilina 213 per un incontro tra le educatrici e Gordon, «per far capire alle insegnanti ha commentato l'assessore all'infanzia Pamela Pantano che i bambini possono apprezzare la musica in maniera profonda». Per avere informazioni contattare il sito "www.aigam.org".
    Ultima modifica il 06 Giugno 2002 - 02:00

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.