08 Luglio 2019 - 10:40

    "Un pellicano racconta la sua vita"

    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    Per la prima volta tradotta in Italia un'opera poco nota di Albert Schweitzer

     

    Un Pellicano racconta la sua vita rimane spesso nascosto nel vasto numero delle opere di Albert Schweitzer, dato che non affronta - almeno all’apparenza - i grandi temi che lo resero tanto noto nel mondo e che gli meritarono anche il Premio Nobel per la Pace. Ha infatti per protagonista, realmente esistito, un uccello nato tra i canneti di un grande fiume africano, nel cuore di una natura lussureggiante. Un Pellicano, allevato con i suoi due fratelli da Albert Schweitzer nel villaggio-Ospedale che aveva creato a Lambaréné. I tre piccoli furono chiamati Lohengrin, Tristan e Parsifal. Lohengrin e Tristan, diventati dei vigorosi giovani pellicani, volarono via. Parsifal volle rimanere accanto al suo salvatore di cui divenne il compagno inseparabile, il “Pellicano del dottor Schweitzer”. Attraverso il racconto autobiografico del Pellicano eroe del libro, il lettore percepisce la personalità di Albert Schweitzer ma soprattutto entra in contatto con il nucleo fondamentale del suo pensiero, e permette di comprendere con immediatezza cosa significhi, all’atto pratico, l’etica di ‘Rispetto per la Vita’.

    Albert Schweitzer, filosofo, teologo, musicista e musicologo, medico. Una figura che si staglia sullo sfondo culturale del Novecento. Per la sua umanità e il suo coraggio, la sua azione di dottore in Africa - a Lambaréné nell’allora colonia francese del Gabon -, il suo impegno per la pace nel mondo, il suo ruolo di primo piano nella campagna internazionale contro le armi nucleari. E inoltre quale pioniere delle idee di salvaguardia della natura e di difesa degli animali. È ben difficile richiamare con poche parole tutto quello che Albert Schweitzer è stato e ha fatto.

    Un pellicano racconta la sua vita di Albert Schweitzer, Anna Wildikann, traduzione e cura di F. Charlotte Vallino, pp. 128 Ill. euro 16,00.

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.