04 Aprile 2020 - 15:12

    'O anche no' -seconda stagione, domenica 5 aprile alle 9,15 su RAI 2

    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    Domenica 5 aprile alle 9,15 su RAI 2, a causa della sospensione delle registrazioni nel quadro delle norme per l’emergenza CORONAVIRUS, andrà in onda la replica della quarta e della quinta puntata della seconda serie di O ANCHE NO.

     

    Nella quarta puntata Paola Severini Melograni intervista Mascia Musy, protagonista di “Anna dei miracoli”, il testo di William Gibson tratto dalla storia vera del rapporto tra una bambina sordocieca e la sua insegnante. Mascia Musy raccoglie l’eredità di chi ha interpretato il personaggio prima di lei - Anne Bancroft, Anna Procelemer, Mariangela Melato – in un innovativo adattamento curato da Emanuela Giordano.
    Paola incontra anche Roberto Romeo, presidente dell’ANGLAT, l’associazione che si occupa da anni della mobilità dei disabili.
    I “Ladri di Carrozzelle” presentano “Ragazzo di vetro”, una canzone che fa capire che la fragilità può in realtà essere una risorsa.
    Il servizio esterno è stato girato a Padova, presso l’Associazione “Ottavo giorno”, un punto di riferimento per una danza e un teatro dove le persone, con e senza disabilità, partecipano allo stesso percorso formativo e creativo. Come sempre ci sarà l’ “interferenza” dei ragazzi di Radio Immaginaria.
    La quinta puntata è l’ultima realizzata con materiale registrato prima del DPCM con le limitazioni per il Coronavirus. Al suo interno ci sono anche delle parti registrate dai singoli “Ladri di carrozzelle” a distanza, ciascuno dalla propria abitazione durante l’isolamento.
    In questa puntata Paola Severini Melograni incontra Giorgio Novello, già ambasciatore italiano in Norvegia, da tempo costretto su una sedia a rotelle. Novello è stato oggetto tempo fa di un inqualificabile episodio di intolleranza contro i disabili nella sua città, Padova. Oltre a Novello, Paola intervista anche Laura Miola, conosciuta come "la mamma seduta diventata influencer", che colpita da una malattia neuropatica e per questo sulla sedia a rotelle, vive la propria esperienza come una "rivoluzione positiva".
    Il servizio di questa puntata è stato realizzato presso l’associazione “Ylenia e gli amici speciali” di Roma, che si occupa di soluzioni abitative degne e definitive per i ragazzi e famiglie e con il sostegno di professionisti esperti nella gestione di gruppi di persone con fragilità.
    Anche in questa puntata c’è l’ “interferenza radiofonica” dei ragazzi di “RadioImmaginaria”, mentre il brano eseguito dai “Ladri di Carrozzelle” è “Un giudice”, di Fabrizio De André.
     

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.