07 Aprile 2020 - 11:16

    Per aiutare bambini con autismo “Nasce un nuovo modo di educare”

    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    Coronavirus, giochi di gruppo online e app per aiutare bambini con autismo “Nasce un nuovo modo di educare”.

     

    In favore dei bambini affetti da autismo nuova routine a casa, riunioni da remoto per sostenere i genitori insieme a neuropsichiatri, terapisti ed educatori, ma anche giochi da fare in gruppo online e poi aggiornamenti tramite mail per comunicare progressi e criticità.  Il lavoro di assistenza della cooperativa Giocolare, aderente al consorzio Co&So, non si ferma in tempi di emergenza legata alla diffusione del Coronavirus e mette in campo modalità diverse per non far mancare  il supporto alle famiglie di 50 bambini e ragazzi che abitano nella zona di Bagno a Ripoli, Valdisieve e Valdarno.

    L’équipe di riferimento di ogni bambino porta avanti un lavoro di coordinamento condividendo le stesse modalità di lavoro, ognuno con le proprie specifiche attività. Va avanti così l’educazione scolastica, legata alla didattica e affiancata da laboratori ricreativi, mentre i terapisti dell’ Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia Adolescenza sud est coordinati dalla dirigente Alba Murano, si occupano delle attività ludico-riabilitative, della creazione di supporti visivi e comunicativi, delle strategie di gestione dei comportamenti più problematici, della distribuzione di un manuale di supporto creato ad hoc per i genitori.

    “Siamo partiti dalla proposta di una routine strutturata in cui venissero definiti i vari momenti da dedicare alle attività, ai pasti, ai tempi liberi, al sonno - spiega Giulia Lupo, referente dell’Area Disabilità Infanzia - Adolescenza della Cooperativa Giocolare - Tramite le riunioni da remoto abbiamo condiviso gli obiettivi da portare avanti con la famiglia e il bambino in questo periodo. Abbiamo creato un calendario delle chiamate che i genitori possono fare con le varie figure coinvolte, in modo che ogni giorno la famiglia riceva almeno una chiamata. Infine c’è l’aggiornamento tramite mail di come è andata la chiamata, delle criticità emerse e del coinvolgimento delle varie figure per il supporto specifico in base a ciò che emerge”.

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.