11 Dicembre 2006 - 07:12

    Al via la conferenza sull'Olocausto; critiche da tutta l'Unione europea

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    Anche l'Italia si oppone al tentativo di negare la portata di questa tragedia storica

    Un coro di no e di proteste da tutta Europa e da gran parte del resto del mondo si è levato contro la conferenza sull'Olocausto organizzata dal governo iraniano e apertasi oggi a Teheran. Il summit, con la partecipazione di storici negazionisti e revisionisti, è stato criticato dalla comunità internazionale e dagli ambasciatori dell'Ue che hanno preferito rinunciare alla partecipazione.

    “Per 60 anni è stato proibito discutere dell'Olocausto, ma ora non lo è più", ha detto giorni fa il presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad per sostenere la decisione di appoggiare il summit. Anche l'Italia, dalla Farnesina, ha respinto categoricamente ogni tentativo di negare o minimizzare la portata di questa immane tragedia storica e umana.

    Ultima modifica il 11 Dicembre 2006 - 07:12

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.