Stampa questa pagina
24 Settembre 2020 - 06:00

Alberto Sordi: apre l’esposizione nel centenario della nascita

Vota questo articolo
(0 Voti)

Aprono le porte della mostra per il centenario di Alberto Sordi che sarà visibile fino al 31 gennaio del prossimo anno.

L'apertura dell'esposizione era prevista per il 6 marzo, poi, tutto era stato rimandato a causa dell'emergenza coronavirus. A sei mesi di distanza, il 16 settembre, si sono finalmente aperte ai visitatori le porte della casa di Albertone, la mostra più attesa dell'autunno nella Capitale.

La mostra si snoda tra i vari ambienti della casa dell'attore e nel giardino, facendo scoprire al pubblico quella dimensione privata che Sordi mostrava molto poco: oggetti, fotografie, abiti, video e documenti inediti 

Il percorso espositivo comprende anche due grandi tensostrutture davanti alla villa, dove una volta si trovava la picina e il Teatro dei Dioscuri, con focus su "Storia di un italiano".

"Una mostra importantissima per tutta la città e per l'intero Paese - queste le parole del sindaco di Roma, Virginia Raggi - l'abbiamo aspettata per sei mesi, finalmente possiamo aprire, chiaramente con nuove regole, siamo tutti con mascherina, tutti distanziati, ma potremo entrare finalmente in casa di Alberto Sordi, vedere quali sono stati i luoghi della sua vita, i suoi oggetti, quello che un po' ha caratterizzato il suo essere e le sua capacità che lui ha poi riportato sullo schermo, per farci ridere e talvolta anche riflettere su quelle che sono le nostre caratteristiche romane".

La mostra resterà aperta fino al 31 gennaio 2021, è promossa da Fondazione Museo Alberto Sordi con Roma Capitale e con Regione Lazio, con il riconoscimento del MIBACT Direzione Generale Cinema e Audiovisivo, Soprintendenza Speciale di Roma Archeologia Belle Arti Paesaggio, Soprintendenza Archivistica e Bibliografica del Lazio, con il patrocinio di SIAE, con il sostegno di Luce Cinecittà, Acea, Banca Generali Private e con la collaborazione di Rai Teche, è curata da Alessandro Nicosia con Vincenzo Mollica e Gloria Satta, prodotta e organizzata da C. O. R. Creare Organizzare Realizzare.“

Ultimi da AngeliPress