Stampa questa pagina
22 Ottobre 2020 - 10:16

Auser ha aderito all’Appello “Finanziamente Europei: Priorità all’assistenza sociale"

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

L’Auser Nazionale ha aderito all’Appello “Finanziamenti Europei per la Ripresa: Usarli bene. Priorità assistenza sociale e sanitaria territoriale”. Un appello promosso e sottoscritto da un’ampia platea di soggetti, dai sindacati confederali al mondo dell’associazionismo e del volontariato. L’Appello contiene proposte concrete per l’utilizzo di almeno 30 miliardi destinati a 10 progetti per il Potenziamento dell’Assistenza Socio Sanitaria Territoriale.
“La drammatica lezione della emergenza pandemica – si legge nell’Appello -  ci ha confermato che è indispensabile rendere più forte il Servizio Sanitario Nazionale, pubblico e universale e che priorità assoluta sono il potenziamento e la ristrutturazione dell’assistenza integrata sociosanitaria territoriale. È evidente che il modello che separa sanità da sociale, fondato prevalentemente sul “ricovero”, sia in ospedale che in altre strutture residenziali, come le Rsa, ha mostrato enormi limiti. È invece diritto e aspirazione di ogni persona vivere e curarsi nel proprio contesto di vita, con il sostegno dei servizi domiciliari e territoriali. Ciò è più efficace e sicuro, a maggior ragione quando la persona è più vulnerabile: anziana e non autosufficiente, con malattie croniche, con problemi di salute mentale, dipendenze, disabilità, detenuta, migrante, ecc. È necessario che si affermi in maniera compiuta un modello di “salute di comunità e nella comunità”.
Per info e adesioni: www.salutedirittofondamentale.it  www.sossanita.it

Ultima modifica il 23 Ottobre 2020 - 10:12

Ultimi da AngeliPress