15 Settembre 2008 - 15:44

    Bruno Trentin, Diario di guerra

    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    Martedì 16 settembre a Roma alle ore 18,30, presente anche Napolitano

    Presso la Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, in via della Dogana Vecchia 29 sarà presentato, con il patrocinio del Senato della Repubblica, il libro "Bruno Trentin. Diario di guerra." edito da Donzelli editore, con un'introduzione di Iginio Ariemma. Una vecchia agenda in tela nera rimasta gelosamente celata per 65 anni tra le carte di Bruno Trentin torna alla luce e si impone come documento destinato a segnare il dibattito storico e la discussione sulla guerra di Liberazione. Un "Journal de guerre" scritto da Trentin quando non aveva ancora diciassette anni ed era appena rientrato in Italia col padre Silvio, leader del Partito d'Azione, dalla Francia, dove la famiglia si era rifugiata in seguito alle leggi fascistissime del 1926. Il diario inizia il 22 settembre e termina il 15 novembre 1943, più di duecento pagine che illustrano la situazione dei diversi fronti. Ne discuteranno Guglielmo Epifani, Piero Melograni, Caludio Pavone e Stefano Rodotà. Coordinerà l'incontro Carmine Donzelli.
    Sarà presente il Presidente della Repubblica, On. Giorgio Napolitano

    Ultima modifica il 15 Settembre 2008 - 15:44

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.