Stampa questa pagina
18 Luglio 2019 - 17:19

“Carceri aperte”, la campagna europea "Non un mio crimine, ma una mia condanna" nelle carceri italiane.

Vota questo articolo
(0 Voti)

 Bambini Senza Sbarre partecipa alla campagna europea “Non un mio crimine ma una mia condanna” promossa da COPE (Children of Prisoners Europe) che da tempo si occupa della genitorialità in carcere.

 

In Italia, l’associazione “Bambini senza sbarre” insieme al Dipartimento dell’amministrazione Penitenziaria organizza l’iniziativa nazionale “Carceri aperte”. La campagna si svolge all’interno delle carceri italiane ed è volta alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica sull’importanza della relazione tra figli e genitori. Grazie a degli eventi organizzati come mostre, spettacoli, incontri familiari, i genitori in carcere hanno modo di poter costruire un rapporto con i propri figli in un ambiente gioviale e sereno.

Per saperne di più visita il sito: https://www.bambinisenzasbarre.org/

Laura D’Arpa

Ultimi da AngeliPress