Per ragioni di sicurezza, quest’anno nei supermercati italiani non verranno raccolti direttamente gli alimenti, ma si potranno acquistare dal 21 novembre all’8 dicembre delle “gift card” da 2, 5 e 10 euro, il cui valore sarà convertito in cibo non deperibile che verrà distribuito alle circa 8mila strutture caritative convenzionate che sostengono oltre 2.100.000 persone. 

    I punti vendita aderenti in Piemonte a questo link: https://www.bancoalimentare.it/it/node/5480

    Le card possono essere acquistate anche sul sito www.mygiftcard.it, dove sono già disponibili.

    24° GIORNATA NAZIONALE DELLA COLLETTA ALIMENTARE: QUEST’ANNO LA SPESA SI FA CON LE CARD

    L’iniziativa storica del Banco Alimentare vedrà quest’anno una Colletta “dematerializzata”: dal 21 novembre all’8 dicembre si potranno acquistare alle casse dei supermercati card da 2, 5 e 10 euro che saranno trasformate in cibo per le tante persone in difficoltà “Cambia la forma, non la sostanza” della 24esima Giornata Nazionale della Colletta Alimentare: quest’anno nei supermercati italiani si potranno acquistare dal 21 novembre all’8 dicembre delle “gift card” da 2, 5 e 10 euro. A fine Colletta il valore complessivo di tutte le card acquistate sarà convertito in cibo non deperibile come pelati, legumi, alimenti per l’infanzia, olio, pesce e carne in scatola e altri prodotti che servono maggiormente. Tutto sarà consegnato alle sedi regionali del Banco Alimentare e verrà distribuito con le consuete modalità alle circa 8mila strutture caritative convenzionate che sostengono oltre 2.100.000 persone.

    Le Card prendono quindi il posto degli scatoloni e diventano i “contenitori” della spesa. Una spesa che quest’anno non può più essere donata fisicamente, per ragioni di sicurezza sanitaria. Il passaggio di beni di mano in mano sarebbe troppo rischioso. Per le stesse evidenti ragioni di sicurezza non ci potranno essere i consueti gruppi di volontari entusiasti (145 mila fino allo scorso anno) nei supermercati, che saranno comunque presenti nella giornata di sabato 28 novembre, seppure in numero ridotto.

    La storica iniziativa del Banco Alimentare oltre ad essere “dematerializzata” non si esaurirà in una sola giornata, ma per 18 giorni (dal 21 novembre all’8 dicembre) le card saranno in distribuzione nei punti vendita che aderiranno alla Colletta e potranno essere acquistate on line sul sito www.mygiftcard.it, dove sono già disponibili.

    “L’impegno di questi mesi ha prodotto risultati concreti permettendoci di affrontare anche l’aumento del bisogno, mettendo in campo mezzi, volontari, personale, innovazioni nelle modalità operative, potenziamento della rete sul territorio. Cambiamenti che hanno modificato e modificano ogni giorno il nostro modo di lavorare”, afferma Salvatore Collarino, presidente di Banco Alimentare del Piemonte.

    NUMERI e PARTNER

    Nel 2019 con la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare sono state raccolte in Piemonte 770 tonnellate di cibo che si sono trasformate in 1.4 milioni di pasti per persone bisognose. La Colletta Alimentare, gesto con il quale Banco Alimentare aderisce alla Giornata Mondiale dei Poveri 2020 indetta da Papa Francesco, è resa possibile grazie alla collaborazione di volontari aderenti all’Associazione Nazionale Alpini, all’Associazione Nazionale Bersaglieri, alla Società San Vincenzo De Paoli, alla Compagnia delle Opere Sociali e altre associazioni caritative.

    Per consultare i punti vendita aderenti visita il sito www.collettaalimentare.it

    Banco Alimentare del Piemonte

    Banco Alimentare del Piemonte promuove il recupero delle eccedenze alimentari dal campo alla ristorazione aziendale e la loro redistribuzione oggi a circa 600 Strutture Caritative che assistono 107.469 persone bisognose in Piemonte. Nel 2020 ha già distribuito sul nostro territorio 5.034 tonnellate di alimenti.

    Liquigas, societa' di distribuzione di GPL e GNL, rafforza il proprio impegno a favore dell'educazione delle giovani generazioni attraverso una nuova edizione del proprio progetto didattico "1,2,3... Respira", il percorso educativo pensato per creare maggiore conoscenza e consapevolezza sui temi della qualita' dell'aria e delle fonti energetiche disponibili.


    23 Novembre 2020 - 12:18

    Settimana della Scienza

    Scritto da

    Seconda giornata della Settimana della Scienza di Frascati Scienza.

    Ecco il programma di lunedì 23 novembre:

    ore 15:00 Laboratorio di Meteoriti - A cura di Università degli Studi di Roma Tre QUI

    ore 15:30 Un vulcano in laboratorio - A cura di Università degli Studi di Roma Tre QUI

    ore 16:00 Catturiamo il topolino! - A cura di Università degli Studi di Roma Tre QUI

    ore 16:00 It’s earth o’clock - A cura di Raffa fa Cose QUI

    ore 16:30 A tu per tu col Coronavirus - A cura di Università degli Studi di Roma Tre QUI

    ore 17:00 Parola ai Ricercatori - A cura di Università degli Studi di Roma Tre QUI 

    ore 17:00 La termografia all'infrarosso - A cura di Università degli Studi di Roma Tre QUI

    ore 17:30 La geologia secondo il Liceo Scientifico "Lazzaro Spallanzani" di Tivoli - A cura di Università degli Studi di Roma Tre QUI

    ore 18:00 Missioni IM-POSSIBILI: Rotondi e D'Elia a cura di Istituto Centrale per il Restauro QUI

    ore 18:00 AstroGarden - Osservazioni dirette al telescopio... meteo permettendo! - A cura di Università degli Studi di Roma Tre QUI

    ore 18:00 I Poli l'ultima frontiera dei cambiamenti climatici - A cura di Università degli Studi di Roma Tre QUI

    ore 18:30 Un matematico a spasso - A cura di Università degli Studi di Roma Tre QUI

    ore 20:30 Introduzione alla Fisica Quantistica - A cura di Università degli Studi di Roma Tre QUI

    24 Novembre 2020 - 05:14

    Al via il 100esimo congresso Soi

    Scritto da

    L’emergenza coronavirus Sars-Cov2 sta nuovamente mettendo sotto pressione il sistema sanitario nazionale; molti ospedali per aumentare la disponibilità di posti per i pazienti colpiti da Covid-19 chiudono altri reparti. Accade ad esempio per l’oculistica, con migliaia di pazienti costretti a rinunciare a curare i propri occhi, come ha denunciato il presidente della Soi, Società oftalmologica italiana, Matteo Piovella.

    “C’è una riduzione di visite e interventi del 50% – ha spiegato – quindi 6 milioni di visite e 500mila interventi in meno, per 2 fattori principali: il primo è che, in questa seconda fase di difficoltà, gli ospedali non sono disponibili a erogare le prestazioni di tipo oculistico, anche quelle d’urgenza, perché ovviamente tutte le risorse devono essere dedicate a fronteggiare il Covid ma bisognerebbe anche essere in grado di non abbandonare i pazienti oculistici che hanno bisogno. In secondo luogo, abbiamo mantenuto strutture che tenevano separate le persone positive e potenzialmente contagiose dai pazienti sani però, siccome oggi a livello generale questo non può essere garantito, le persone stesse si rifiutano di fare visite oculistiche o interventi perché pensano di rischiare la vita e prendere il Covid-19”.

    La soluzione, come già più volte rimarcato, secondo la Soi è incentivare la diffusione e l’utilizzo dei tamponi antigenici rapidi, per testare, tracciare e poi trattare gli eventuali positivi, laddove possibile anche con la formula dell’autodiagnosi, “Si tratta di seguire la strada già utilizzata in Sud Corea, Cina, Hong Kong e Singapore degli auto-test – ha concluso Piovella – ci sono dei test paragonabili ai test di gravidanza normalmente utilizzati da tutti che la maggioranza delle persone è in grado di utilizzare per fare una auto-diagnosi di positività. Ovvio che le persone che si trovassero in difficoltà sarebbero quelle che avrebbero pieno accesso a un’assistenza per avere un test veritiero e affidabile”.
     
    Argomento: CONFERENZA STAMPA SOI 
    Ora: 25 novembre 2020 03:00 PM Amsterdam, Berlino, Roma, Stoccolma, Vienna

    Oggi pomeriggio alle ore 16:00 in live streaming


    Un’esperienza a sostegno del Centro Benedetta D’Intino. Si tratta di un viaggio esclusivo e per pochi intimi alla scoperta della città di Milano: una visita guidata del Museo del Duomo, aperto appositamente, che vi svelerà aneddoti e storie inedite e permetterà di ammirare opere d’arte uniche e dettagli sconosciuti del monumento che rappresenta, da sempre, la città di Milano.

    Al termine della visita, oltre alle emozioni che il viaggio nel cuore di Milano avrà suscitato, ci sarà un dono speciale, che renderà ancora più unico l’evento: un’opera esclusiva a edizione limitata e numerata, firmata dall’Autore, del fotografo milanese Giovanni Gastel, in ricordo della serata.

    L’evento Nel cuore di Milano. Un viaggio inedito tra le radici della città si terrà giovedì 26 novembre 2020, dalle 19.00 alle 21.00, presso il Museo del Duomo di Milano. L’accesso avverrà dalla Chiesa di San Gottardo in Corte, in Via F. Pecorari 2.

     

    Oggi, 21 novembre, è la giornata della tv, ovvero il World Tv Day, la Giornata istituita dalle Nazioni Unite nel 1996, per ricordare l’importanza del piccolo schermo nello sviluppo economico e sociale del pianeta, giunta alla sua 24esima edizione.

    Tema scelto per il 2020 è ‘Tv makes a difference!’. A partire dal tema è stato realizzato un uno spot dedicato, che vuole concentrarsi su come la tv ha contribuito alle trasformazioni sociali, mettendo in luce i temi sempre più attuali come ingiustizia razziale, i cambiamenti climatici, i diritti delle minoranze. Senza dimenticare il ruolo assunto dal mezzo nel raccontare la pandemia. 

    On-line la lista dei desideri espressi dai 150 piccoli ospiti delle comunità gestite dalla onlus


    Una casa rifugio per donne vittime di maltrattamenti sorgera' nel cuore del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, in provincia di Salerno.

     


     

    Le distanze si annullano con le fiere virtuali ed è stato così anche ad Asiafruitlogistica On Line, la fiera dedicata al mercato asiatico che si è tenuta il 18 19 e 20 novembre 2020.


    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.