Vetrina

    Vetrina (1375)

    18 Settembre 2020 - 15:08

    A Torino è nato il Polo della Felicità

    Scritto da

    È possibile misurare la felicità in una città? Si possono attivare delle azioni civiche e politiche per farla crescere? Da questi interrogativi è nato il progetto sperimentale ‘Felicità Civica’ che ha lo scopo di creare a Torino il primo polo sulla felicità e che lancia ora un concorso di idee, aperto a cittadini, associazioni e istituzioni, per sviluppare dei servizi sperimentali collegati alla felicità.

    Dopo una fase di ricerca psicologica e sociologica che ha coinvolto l'Università di Torino sono stati individuate dieci “sfide civiche” che possono contribuire ad accrescere la felicità in una città.

    Si tratta di ambiti di intervento culturale, civico e politico considerati necessari e urgenti per accrescere il livello di benessere delle persone che vivono a Torino. In particolare, si tratta di terza età e invecchiamento; famiglie e casa; cultura e accesso alla cultura; scuola, giovani e formazione; ambiente, territorio e spazi pubblici; lavoro e tempi di vita; benessere e relazioni; tecnologia e impatto sul lavoro e sulla società; salute e sicurezza; identità, differenze e partecipazione.

    Le dieci sfide civiche sono state oggetto di un laboratorio di futuro condotto da ForwardTo e Skopia, start up dell’Università di Trento, con oltre 100 soggetti attivi in città, finalizzato a definire delle visioni di futuro desiderabili a Torino nel 2040.

    NRR: proposte di Governo per le prossime riforme (Fisco, Lavoro, Giustizia e PA), gli investimenti pubblici e quelli in ricerca e sviluppo.

    La prima sera di Rosh Hashanà è usanza augurarsi reciprocamente: "Leshanà tovà tekatèvu vetechatèmu” (che siate iscritti e sigillati per un buon anno).

    Rosh Hashanà  è il compleanno dell'universo, il giorno nel quale D-o creò Adam e Chavà ed è considerato il capo d'anno Ebraico. Inizia al tramonto della sera del 1 Tishrei (18 Sett. 2020) e finisce dopo il crepuscolo, il 2 Tishrei (20 Sett. 2020). Questo sarà il capodanno Ebraico n°5781.

     

    Una nuova impresa editoriale va sempre festeggiata. È con questo presupposto che la redazione di Angelipress si unisce ai numerosi complimenti e all'in bocca al lupo per la pubblicazione del quotidiano Domani, da ieri in edicola in tutta Italia, sperando l'avventura possa essere proficua e duratura e che questa impresa possa crescere altresì una nuova generazione di giornalisti. Auguri a tutto lo staff di direzione e redazione, agli editori e ai collaboratori, con un pensiero al direttore Stefano Feltri, a Daniela Preziosi, una delle più preparate giornaliste italiane, a Mario Giro e ad Alberto Melloni.

    Sham promuove l’innovazione al servizio della sicurezza del sistema sanitario attraverso una tavola rotonda a livello europeo per sensibilizzare sulla sicurezza dei pazienti e degli operatori sanitari. 

    Giornata mondiale della Sicurezza del Paziente: Sham promuove l’innovazione al servizio della sicurezza del sistema sanitario

    Sham società del gruppo Relyens Risk Manager e partner di numerosi operatori del settore sociale e sanitario, organizza il 17 settembre 2020 una tavola rotonda virtuale europea per sensibilizzare i propri soci e stakeholder sull’indispensabile messa in sicurezza del percorso del paziente. Questa iniziativa si inserisce sia nel contesto specifico della Giornata mondiale della sicurezza del paziente istituita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) a livello internazionale, sia nell’approccio globale di Sham in materia di gestione e prevenzione dei rischi.

    Una tavola rotonda per sensibilizzare sulla sicurezza dei pazienti e degli operatori sanitari

    Nell’ambito della Giornata mondiale della sicurezza del paziente organizzata dall’OMS, Sham offre il proprio contributo per sensibilizzare i cittadini e le autorità pubbliche sull’importanza della sicurezza degli operatori sanitari, primo fattore di sicurezza per il paziente. Infatti, gli operatori sanitari sono chiamati quotidianamente a svolgere una missione di interesse generale, in particolare nell’attuale periodo di pandemia causata dal Covid-19. Di conseguenza, devono essere supportati sia nel processo decisionale sia nell’organizzazione delle cure da prestare.
    L’individuazione e l’analisi dei rischi sono la principale fonte di informazione per anticipare e prevenire gli eventuali sinistri. Non si tratta più soltanto di assicurare i rischi, ma di evitarli. Le innovazioni tecnologiche consentono di andare oltre nella prevenzione e gestione dei rischi clinici (connessi all’organizzazione delle cure all’interno di una struttura) e dei rischi medici (connessi all’attuazione pratica delle cure da parte degli operatori sanitari), dei rischi del personale (in particolare l’assenteismo) e dei rischi informatici, per rendere sempre più sicuri il percorso del paziente e l’attività degli operatori sanitari.
    In qualità di Risk Manager Sham ha elaborato da diversi anni un’offerta di gestione del rischio completa e personalizzata, che si traduce in attività di informazione, formazione, consulenza, valutazione dei rischi, assicurazione o ancora nell’utilizzo di soluzioni tecnologiche. Le nuove soluzioni sono proposte grazie a cinque partenariati esclusivi stretti con partner tecnologici di prim’ordine che operano in tre aree di rischio, in cui possono verificarsi frequentemente dei sinistri: identificazione e prevenzione dei rischi informatici tramite CyberMDX e aDvens, riduzione dei rischi clinici e medici tramite CareSyntax e CLEW, previsione dei flussi di attività e del personale (in particolare assenteismo), tramite Amalfi e HEVA.
    Questo evento europeo è organizzato in diretta da Sham sul tema dell’“innovazione nel sistema sanitario per una maggiore sicurezza del paziente”. Alla tavola rotonda parteciperanno esperti in assicurazioni e gestione del rischio, nonché operatori ospedalieri. Inoltre, tre partner tecnologici di Sham presenteranno in esclusiva le loro soluzioni innovative.
    Sham, un Risk Manager al servizio di chi fornisce assistenza. I cittadini si aspettano dalle strutture sanitarie standard di qualità e sicurezza sempre più elevati.
    L’approccio di gestione del rischio di Sham, incentrato sul percorso di cura e collegato al concetto di esperienza del paziente, ha il seguente obiettivo principale: anticipare e ridurre il rischio di incidenti e danni ai pazienti, fornendo un valido supporto alle strutture e agli operatori sanitari.

    La società Sham, nata oltre 90 anni fa nel settore ospedaliero, ha sviluppato negli anni, grazie alla sua attività storica di assicuratore e partner in ambito sanitario, una forte competenza in materia di rischio medico. Oggi è il n°1 nella Responsabilità civile medica in Francia, Spagna e Nord Italia. Nel corso di questi anni la competenza di Sham si è concretizzata nelle diverse iniziative e collaborazioni sviluppate sul lungo termine, nel contributo alla formazione dei protagonisti del settore e negli investimenti in ricerca
    e sviluppo.
    Sham contribuisce in tal modo a migliorare la qualità e la sicurezza dell’assistenza sanitaria in Europa.

    O Anche No - Da vicino nessuno è normale
    Edizione 2020-2021


    16 Settembre 2020 - 06:45

    Voto assistito disabili

    Chi può usufruire del voto assistito e come si fa a provare la disabilità: documenti da presentare, procedura e requisiti dell'accompagnatore

    Sul nuovo numero di ‘A scuola di salute’ tutto sul ritorno tra i banchi riducendo ansie e preoccupazioni. Le regole per l’accesso in classe e le indicazioni per non confondere i mali di stagione con dall’infezione da SARS-CoV2   

    Oggi Franco Califano avrebbe compiuto 82 anni.

    "Libertà è partecipazione" | Pinacoteca di Brera, lunedì 14 settembre 2020, ore 11. Conferenza stampa dedicata a Philippe Daverio, con James Bradburne, direttore generale della biblioteca braidense e della pinacoteca.

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.