27 Aprile 2020 - 19:55

    "Earth Day 50" con Stipe, Depp, Smith. Per l’Italia il bravissimo Giovanni Caccamo

    Scritto da
    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    Un festival virtuale dedicato alla lotta ai cambiamenti climatici, "Pathway to Paris: Earth Day 50".

    In un momento di distanziamento sociale causato dall'emergenza sanitaria e sociale del Covid-19 Coronavirus, gli eventi virtuali sono diventati un palcoscenico non solo di grandi momenti con grandi personaggi, ma una vera e propria modalità per trasmettere messaggi.

    La lineup di "Pathway to Paris: Earth Day 50" vanta nomi come Michael Stipe, Patti Smith, Johnny Depp, Flea dei Red Hot Chili Peppers, Ben Harper e per l’Italia il bravissimo Giovanni Caccamo, tra gli interpreti delle canzoni che sono state la colonna sonora del docufilm "Il giorno della libertà", uscito su Rai 3 sabato 9 novembre scorso, in ricordo dell'abbattimento del muro di Berlino, per celebrare la ricorrenza annuale istituita dal Governo italiano nel 2005; con la regia di Luca Verdone e la partecipazione di Luciano Fontana, direttore del Corriere della Sera; Carlo Verdelli, ex direttore di Repubblica; Marco Tarquinio, direttore di Avvenire; il regista Pupi Avati; i giovani giornalisti di Radioimmaginaria; lo scrittore albanese Besnik Mustafaj e la Presidente dell'UCEI Noemi Di Segni, con un video con le parole del Presidente della Germania Frank-Walter Steinmeier e le riflessioni dell'Ambasciatore della Germania in Italia, Viktor Elbling, in apertura e chiusura di lavori. Il programma ha visto anche la paretcipazione dei maestri Carlo Boccadoro e Fabio Vacchi, con due composizioni interpretate dal maestro Enrico Dindo; mentre le canzoni: I’ll meet you again, Berlin im Licht di Kurt Weill e Ave Maria di Schubert-Bono, oltre che da Giovanni Caccamo, interpretate da Claudia Sasso, Floriana Cicia e Giuseppe Infantino, con gli arrangiamenti del maestro Beppe D'Onghia e la direzione artistica di Nicoletta Mantovani Pavarotti. Autori del programma: Cristiano Leone, Maria Gazzetti e Paola Severini Melograni, anche conduttrice. 

    Per queste ragioni la redazione di Angelipress si complimenta con il cantautore Giovanni Caccamo per aver rappresentato l'Italia in questo evento così importante e di calibro internazionale, dimostrando la sua grande sensibilità per le tematiche ambientali e umanitarie. Caccamo è peraltro reduce dal suo primo World Tour in Sud America, Europa e Nord Africa e si è detto onorato di aver rappresentato l'talia al fianco di artisti straordinari per comunicare bellezza e valori senza tempo in tutto il mondo: "Prenderci cura del nostro pianeta è un dovere, ricordandoci sempre di essere “Ospiti” di Madre Natura", ha detto Caccamo.

    Letto 391 volte Ultima modifica il 27 Aprile 2020 - 20:30

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.