29 Ottobre 2014 - 10:12

    Graffiti lab for kids: disegnare un sogno

    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    Il successo del progetto di riqualificazione urbana Borgo Vecchio Factory

     

     

    Cambiare il volto di città a partire da un quartiere difficile si può. È successo a Palermo a partire dal progetto di promozione sociale Borgo Vecchio Factory, un esperimento reso possibile grazie alla collaborazione tra le organizzazioni no profit PUSH e Per Esempio Onlus con lo street artist Ema Jons, artista muralista di Como.

    Il progetto ha visto la realizzazione di un ciclo di laboratori di pittura creativa per 20 bambini del quartiere popolare Borgo Vecchio di Palermo. I bambini, oltre a svolgere le attività artistiche pomeridiane nella sede dell’associazione, sono parte attiva del progetto collaborando con l’artista alla realizzazione - sulla base dei loro stessi disegni - di opere di street art sui prospetti delle case del quartiere.

    Al fine di sostenere l'iniziativa e contribuire alla sua realizzazione, le due realtà palermitane hanno pensato di organizzare una campagna di crowdfunding online sulla piattaforma Indiegogo che in meno di due settimane ha raggiunto l'obiettivo di 5000 euro che si era prefissato. "Con la somma raccolta, PUSH, PER ESEMPIO e EMA JONS si impegnano quindi a garantire l’organizzazione di un ciclo semestrale di workshop di pittura creativa per i bambini di Borgo Vecchio e la relativa realizzazione di opere di street art sui muri del quartiere" si legge nella pagina dedicata di Indiegogo.

    Antico rione abitato per la maggior parte da famiglie con gravi difficoltà economiche, con un tasso di disoccupazione del 40%, un diffuso analfabetismo e un insufficiente livello di scolarizzazione, il quartiere di Borgo vecchio vive un’evidente condizione di esclusione sociale causata dalla mancanza di servizi e un elevato tasso di criminalità: attraverso l'arte si prova a dare un segnale e una speranza. Un fenomeno questo che si sta diffondendo negli ultimi anni e che vede la street art protagonista di iniziative a forte connotazione culturale, che provano a modificare il volto di intere città, incentivando la creatività e contribuendo alla riqualificazione e rivalutazione a costi zero di interi contesti urbani irrisolti o problematici.

    Per saperne di più

    (Serena Di Sevo)

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.