10 Novembre 2010 - 14:08

    I Comuni italiani contro la violenza sui bambini

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    Prime adesioni al Manifesto di CISMAI e Terre des Hommes

    Una rete nazionale di Comuni impegnati nella lotta al maltrattamento all'infanzia: questo l�obiettivo ambizioso, unico in Italia, a cui Cismai (Coordinamento Italiano dei Servizi contro il Maltrattamento e l'Abuso all'Infanzia) e Terre des Hommes, stanno puntando con il Manifesto per la prevenzione dell�abuso, inviato a tutte le amministrazioni locali nell�ambito della campagna "IO Proteggo i Bambini" e patrocinato dall�ANCI.

    Sono gi� 18 i Comuni italiani che hanno aderito in vario modo alla nostra iniziativa� dichiara Federica Giannotta, responsabile diritti di Terre des Hommes, �ma contiamo di averne molti di pi� per la Settimana Mondiale per la Prevenzione dell'Abuso e della Violenza sull'Infanzia (13-19 novembre)�.

    Con il Manifesto Cismai e Terre des Hommes chiedono ai Comuni di:

    1) Adottare una Carta dei bambini che costituisca il riferimento primo su cui fondare TUTTE le politiche municipali e NON solo quelle strettamente attinenti a servizi destinati all'infanzia.

    2) Redigere un rapporto all'anno sullo stato dell'infanzia nel territorio, in cui si preveda una sezione specifica sui dati disponibili relativi alle situazioni di abuso e maltrattamento dei bambini sul proprio territorio e sulle situazioni di grave rischio.

    3) Impegnare l'amministrazione comunale, in un periodo di ingenti tagli ai servizi, nella difesa dei capitoli di bilancio dedicati alla protezione dei bambini, in particolare quelli necessari alla tutela di minori maltrattati ed abusati.

    4) Impegnare l'amministrazione nella definizione e approvazione di un piano di formazione per tutti gli operatori, a vario titolo e a vario livello impegnati nell'educazione, nella crescita e nell'accompagnamento dei bambini, che abbia ad oggetto la trasmissione di competenze per la prevenzione dei casi di abuso, maltrattamento e violenza e che fornisca gli strumenti per identificare precocemente i casi di bambini a rischio e attivare una presa in carico efficace di coloro che sono gi� vittime.

    5) Promuovere attivit� di sensibilizzazione rivolte alla cittadinanza in occasione della Campagna internazionale "IO Proteggo i bambini".

    Hanno gi� aderito i comuni di: Bellona (CE); Belluno; Caserta, Cesena; Collegno (TO); Nuoro; Olbia; Gallico Marina (RC); Genova; Gorizia, Gravina di Catania; Imperia; L�Aquila; Messina; Pianezza (TO); Prato; San Pietro Vernotico (BA); Valdagno (VI)

    Alla Campagna �IO Proteggo i Bambini� � abbinata dall�8 al 21 novembre 2010 una raccolta fondi con l�sms solidale 45509 da 2 euro da cellulari Tim, Vodafone, Wind, 3 e Coop Voce e da rete fissa Telecom. I proventi andranno a finanziare le Case del Sole di Terre des Hommes in Colombia (per bambini vittime di tortura), Mauritania (minori in conflitto con la legge) e Per� (bambini lavoratori) di Terre des Hommes.

    Per informazioni: www.terredeshommes.it

    Ultima modifica il 10 Novembre 2010 - 14:08

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.