Stampa questa pagina
28 Maggio 2020 - 21:40

Ido: Bambini con autismo sono sopraffatti da emozioni

Vota questo articolo
(0 Voti)

Ido: Bambini con autismo sono sopraffatti da emozioni.

 

"È stato ormai sfatato il pregiudizio secondo cui si riteneva che i bambini con autismo non fossero toccati dalle emozioni. È esattamente il contrario: loro rischiano di essere sopraffatti dalle emozioni. Dobbiamo partire da questa specifica difficolta' che mostrano, fin dall'inizio e con gradualita' diverse, nel 'volgersi verso' l'altro". Parte da qui Magda Di Renzo, responsabile del servizio Terapie dell'Istituto di Ortofonologia (IdO), in diretta facebook con Andrea Pagnacco, psicoanalista e neuropsichiatra infantile dell'IdO, per spiegare come 'Comunicare (anche senza parole) nell'autismo. Il contagio emotivo ai tempi del Covid'.

"È una dimensione innata, quella che ci fa 'volgere verso'- precisa la psicoanalista- e non e' cosi' presente nei bambini con disturbi dello spettro autistico. Non sono recettivi alle gestualita' e alle tonalita' vocali, e non perche' non siano in grado di sentirle o di vederle, ma proprio perche' non riescono a volgere l'attenzione verso l'altro". In questa dinamica "non possiamo tenere in vita una conversazione se non si e' a due- prosegue Di Renzo- ed e' molto facile che le persone che interagiscano con i bambini coinvolti nei disturbi dello spettro autistico, non ricevendo una risposta, diventano dei partner conversazionali meno attivi".

In sostanza, "il bambino e' sopraffatto dalle emozioni ma non ha gli strumenti per gestirle- spiega ancora la psicoterapeuta dell'eta' evolutiva- e finisce per chiudere la sua risposta emotiva al mondo in un atteggiamento difensivo, che appunto lo difende dal provare quelle tante emozioni che proverebbe".

Ultimi da AngeliPress