Stampa questa pagina
12 Aprile 2021 - 05:46

Il centro internazionale di ricerca della cultura dell'infanzia progetta il futuro

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Alla Biblioteca Nazionale Braidense il centro internazionale di ricerca della cultura dell'infanzia progetta il futuro

Numerose iniziative per tutto il 2021 a difesa della creatività, dell’immaginazione e della competenza dei bambini: dal 13 aprile on line tutorial di bookmaking, realizzati con il collettivo Libri Finti Clandestini ogni mese sul sito bibliotecabraidense.org

L’infanzia non è mai stata così importante come adesso. Dopo la rottura, la dislocazione e l’isolamento di oltre un anno di lotta contro la pandemia COVID-19, è il momento di guardare all’infanzia, non solo come un momento critico per il futuro, ma come una fonte di nuove idee, nuove prospettive e nuove iniziative. Nel novembre 2020, la Biblioteca Nazionale Braidense ha avviato la creazione di un Centro di ricerca con una importantissima missione: conservare, studiare e comunicare l’esperienza dell’infanzia e i valori di curiosità, creatività e apprendimento. Un impegno a difendere la competenza, l’immaginazione, l’ambizione, i desideri e i diritti umani fondamentali dei bambini.

Letto 125 volte
AngeliPress

Ultimi da AngeliPress