Stampa questa pagina
09 Novembre 2010 - 13:55

La legge mette in crisi il lavoro delle suore di clausura

Vota questo articolo
(0 Voti)
Una certificazione potrebbe bloccare il lavoro altamente specializzato

Lo scenario, evocativo e ricco di spiritualit�, � quello dei paesaggi lacustri Piemontesi. La storia per�, si presenta bizzarra, e vede scontrarsi le leggi terrene a quelle sacre.

Ci troviamo a San Giulio, isola dominata dal Monastero benedettino della Mater Eclessiae, dove da oltre quaranta anni, ottanta suore di clausura passano le loro giornate tra la preghiera ed il restauro di pregiati tessuti, destinati al patrimonio museale italiano.

Questa attivit�, apprezzata dalle soprintendenze della penisola, non vede alcun fermo, fino a quando non entra in scena un decreto che obbliga coloro che lavorano in laboratori non professionali a munirsi di una certificazione.

Per le suore, la prospettiva di abbandonare la clausura � inimmaginabile e anzich� frequentare corsi e sostenere esami di abilitazione, decidono di vedersela con la giustizia, questa volta con la lettera minuscola.

(Ruben Kahlun)

Ultima modifica il 09 Novembre 2010 - 13:55

Ultimi da AngeliPress