Stampa questa pagina
01 Aprile 2020 - 07:00

La Sapienza è la prima università in Italia per numero di ERC Advanced Grant vinti nella call 2019 

Vota questo articolo
(0 Voti)

In arrivo circa 5,75 milioni di euro per 3 progetti di ricerca su informazione quantistica, filologia latina e bioarchaeologia. L’Ateneo risulta cosi l’università italiana con il maggior numero di Erc Grants in questa tornata.

L’Erc-European Research Council, l'organismo dell'Unione europea che finanzia i ricercatori di eccellenza, ha approvato tre progetti della Sapienza nella categoria Erc Advanced 2019 per un ammontare complessivo di 5.744.775 euro, risultando l’università italiana con il maggior numero di Erc grant.

I vincitori sono Michela Rosellini del Dipartimento di Scienze dell’Antichità, Fabio Sciarrino del Dipartimento di Fisica, entrambi Principal Investigatorsrispettivamente dei progetti PAGES e QU-BOSS che vedono Sapienza come Hosting Institution e Mary Anne Tafuri del Dipartimento di Biologia ambientale con il progetto ANCESTORS coordinato dall'Università di Cambridge e del quale l’Ateneo è co-beneficiario.

Claudia Speziale

Letto 458 volte
AngeliPress

Ultimi da AngeliPress