18 Settembre 2020 - 13:11

    LEGA SERIE in collaborazione con UNAR per “KEEP RACISM OUT”

    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    Lega Serie A e UNAR  (National Anti-Discrimination Office of Italian Government)  promuovono “KEEP RACISM OUT”, la prima campagna della LNPA (Lega Nazionale Professionisti Serie A) con l'obiettivo di combattere tutte le forme di discriminazione nello sport, durante le prime giornate di incontri della stagione 2020/2021 (19,20 e 21 settembre).

    Prima dell'inizio della partita le squadre si disporranno davanti a un arco dedicato per questa giornata all’iniziativa così come il podio porta pallone collocato a bordo campo e la lavagna luminosa del quarto uomo. Inoltre, tutti i calciatori avranno sulla loro maglietta un patch con il claim "Keep Racism Out", mentre i capitani indosseranno la fascetta con lo stesso slogan.

     

    «Le iniziative in programma per la prima giornata di Campionato sono un importante passo messo in campo nella lotta al razzismo in questo percorso intrapreso al fianco di UNAR. Con le nostre Associate nel corso della stagione organizzeremo dei workshop per rafforzare la strategia della Serie A nel contrasto a ogni forma di discriminazione. Questa è una battaglia che ci vede schierati in prima linea per sradicare il razzismo dai nostri stadi», ha dichiarato Luigi De Siervo, Amministratore Delegato della Lega Serie A.

    «E’ una grande soddisfazione vedere concretizzato il lavoro che stiamo portando avanti in Lega Serie A dopo la sottoscrizione della lettera aperta contro il razzismo del 29 novembre scorso. Sono stato calciatore e so cosa vuol dire subire atti di razzismo in campo, adesso tutti insieme, grazie alla forza di comunicazione della Serie A e dei suoi campioni dobbiamo ribadire con grande determinazione la ferma condanna verso ogni forma di discriminazione», ha detto Omar Daffe dell’Ufficio Antidiscriminazioni di Lega Serie A.

    «Questa campagna dimostra l’impegno e la determinazione della Lega Serie A e dell’UNAR, per sconfiggere le discriminazioni nello Sport a tutti i livelli e in particolare nel calcio. Siamo convinti che lavorando insieme riusciremo a costruire un modello di pratica sportiva fondata sul rispetto per ogni diversità che rappresenta sempre una ricchezza e un’occasione di crescita individuale», ha dichiarato Triantafillos Loukarelis Direttore generale dell’UNAR.

    «Abbiamo in programma la sottoscrizione di un accordo che prevederà tra le varie attività anche dei corsi di formazione dedicati a ogni Società, dai settori giovanili alle prime squadre. Questa nostra visione comune – ha concluso – contribuirà al rafforzamento dello spirito sportivo, elemento fondamentale per una società sana, plurale e inclusiva».

    Ultima modifica il 18 Settembre 2020 - 13:40

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.