17 Luglio 2006 - 05:45

    Libano, Israele verso l'attacco di terra

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    Hezbollah: “Non rilasciamo i soldati”

    Nessuna svolta positiva nella situazione Mediorientale. E' attualmente in corso la battaglia tra i guerriglieri Hezbollah e l'esercito di Israele. Due elicotteri militari israeliani si sono scontrati ed è morto il pilota. Un carro armato israeliano ha sparato una cannonata contro l'abitazione di un militante delle Brigate Ezz Eddin al-Qassam, ala militare di Hamas: sotto le macerie della palazzina i corpi dell'estremista, Mohammed Harara, sua madre, tre dei nipoti e un altro familiare, forse anch'egli attivista del gruppo radicale, attualmente al controllo del governo dell'Anp. Il leader Hezbollah, Hassan Nasrallah, ha dichiarato alla televisione satellitare araba Al Jazeera, che Hezbollah non rilascerà i soldati israeliani rapiti se non in seguito a uno scambio di prigionieri grazie a negoziati indiretti. Il leader del movimento libanese ha anche detto che la struttura di comando del suo movimento non è stata distrutta.Hassan Nasrallah ha negato le affermazioni israeliane secondo le quali la metà degli arsenali missilistici dell'organizzazione armata sarebbe stata distrutta.

    Ultima modifica il 17 Luglio 2006 - 05:45

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.