Stampa questa pagina
31 Agosto 2020 - 07:13

Libri al posto delle slot: d'Ippolito (Politica, Ora!) dona 10 volumi al gestore del bar di Palazzuolo

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

«Leggere è fondamentale, ci aiuta a superare momenti difficili come questo. Il gioco d'azzardo invece fa solo disastri»

Ci sono anche la biografia di Nelson Mandela e il romanzo di Julio Cortazar Rayuela, tra i libri che oggi Roberto D'Ippolito, fondatore dell'associazione Politica, Ora! e candidato Pd alle prossime elezioni regionali, ha donato al Bar Gentilini di Palazzuolo sul Senio.

Una decina di volumi in tutto, tra saggi e opere letterarie, che d'Ippolito ha voluto consegnare personalmente al titolare, Lorenzo Naldoni, dopo aver appreso della sua decisione di eliminare dal locale le slot machine e di sostituirle con uno scaffale pieno di libri e giochi da tavolo.

«L'iniziativa di Naldoni è coraggiosa e intelligente. Va assolutamente sostenuta» ha detto D'Ippolito. «Ho deciso di incoraggiarlo con una piccola ma significativa donazione. I libri aprono la mente, a differenza di una slot machine che crea solo dipendenza e disastri economici».

Consegnando i libri, D'Ippolito ha voluto citare Cesare Pavese, a 70 anni dalla sua morte: «Il grande scrittore italiano ha sostenuto che la letteratura è una difesa contro le offese della vita. Trovo che questa frase, oltre che bellissima, sia anche un monito per gli italiani, lettori piuttosto svogliati. Grazie alla lettura possiamo evolverci e trovare la forza di superare momenti difficili come questo».

Ultima modifica il 31 Agosto 2020 - 07:38

Ultimi da AngeliPress