31 Dicembre 2020 - 05:47

    “Lotta a odio e antisemitismo, il 2021 anno di grandi impegni”

    Scritto da
    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    Triantafillos Loukarelis, il direttore dell’Unar, lancia l’allarme: “Suprematisti, complottisti, professionisti dell’odio e della menzogna. L’impatto di queste pulsioni distruttive è sempre più tangibile. Una minaccia che mette a rischio il nostro futuro. La storia ci insegna che dopo una crisi, dopo un’emergenza, si riparte sempre con un certo eccesso. Nel bene come nel male. Un rimbalzo dell’odio purtroppo me lo aspetto, alimentato anche dalla volontà di cavalcare la tigre del malcontento sociale. Ci aspettano sfide non semplici”. Il contrasto alla discriminazione, sarà uno dei temi prioritari nel 2021 con la settimana d’azione contro il razzismo, in programma anche quest’anno a marzo con una modalità di fruzione anche online. Saranno inoltre istituiti centri contro la discriminazione di persone Lgbt e un focus specifico sarà dedicato alla lotta all’antisemitismo. “Recentemente – conclude Loukarelis – abbiamo organizzato un workshop cui hanno partecipato tutte le squadre di Serie A. La sensazione è che ci sia finalmente interesse ad affrontare temi che purtroppo investono anche il mondo degli stadi come razzismo, omofobia, antisemitismo. Un ottimo segnale”.

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.