29 Febbraio 2020 - 21:06

    'Mirta si fida' due storie per raccontare l'affido

    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    La storia di  Mirta, una bambina vivace ma con genitori fragili che faticano a prendersi cura di lei, la storia  della Famiglia Bottoni, una famiglia accogliente, che sceglie di prendersi cura di Mirta per un periodo della sua vita. 'Mirta si fida' edizioni La Meridiana.

     

    Il libro, nato da una campagna di sensibilizzazione del Centro per l’Affido e la Solidarietà Familiare di Bassano del Grappa (VI), risponde alle domande: cos’è l’affido familiare e a quali bisogni viene incontro?
    Come scrive Paola Milani nella Prefazione: ‘non si tratta di togliere un figlio a dei genitori, di escludere una famiglia dalla vita di un figlio, ma di aggiungere una famiglia nella vita di un bambino. La storia di Mirta propone una visione secondo cui non si allontana per sostituire una famiglia e garantire al bambino la protezione che gli è dovuta, quanto per allargare quella famiglia, integrare le sue risorse e, in questo modo, garantire al bambino la protezione che gli è dovuta’.
    Pagine dove le parole di Annamaria Gatti e le illustrazioni di Elisabetta Basili  danno corpo a ‘una pluralità di storie attraversate in anni di ascolto, progetti, innovazioni, incontri fatti da un gruppo di lavoro straordinario di professionisti che non hanno mai smesso di formarsi, confrontarsi per aprire nuovi sentieri’ per promuovere la cultura e la pratica dell’affido.

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.