10 Aprile 2020 - 15:30

    Padre mio, Meditazioni sulla Via Crucis di Mario Luzi

    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    Questa Meditazione sulla Via Crucis fu composta da Mario Luzi nel 1999, per accompagnare la processione del Venerdì Santo guidata da Giovanni Paolo II. Anche i nostri auguri di Pasqua di quest'anno saranno accompagnati da una poesia di Mario Luzi.

    Padre mio, mi sono affezionato alla terra
    quanto non avrei creduto.
    E' bella e terribile la terra.
    Io ci sono nato quasi di nascosto,
    ci sono cresciuto e fatto adulto
    in un suo angolo quieto
    tra gente povera, amabile e esecrabile.
    Mi sono affezionato alle sue strade,
    mi sono divenuti cari i poggi e gli uliveti,
    le vigne, perfino i deserti.
    E' solo una stazione per il figlio tuo la terra
    ma ora mi addolora lasciarla
    e perfino questi uomini e le loro occupazioni,
    le loro case e i loro ricoveri
    mi dà pena doverli abbandonare.
    Il cuore umano è pieno di contraddizioni
    ma neppure un istante mi sono allontanato da te.
    Ti ho portato perfino dove sembrava che non fossi
    o avessi dimenticato di essere stato.
    La vita sulla terra è dolorosa,
    ma è anche gioiosa: mi sovvengono
    i piccoli dell'uomo, gli alberi e gli animali.
    Mancano oggi qui su questo poggio che chiamano Calvario.
    Congedarmi mi dà angoscia più del giusto.
    Sono stato troppo uomo tra gli uomini o troppo poco?
    Il terrestre l'ho fatto troppo mio o l'ho rifuggito?
    La nostalgia di te è stata continua e forte,
    tra non molto saremo ricongiunti nella sede eterna.

    Ultima modifica il 10 Aprile 2020 - 20:51

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.