Stampa questa pagina
03 Novembre 2010 - 14:42

"ProgettaMI": diritto alla vita adulta autonoma

Vota questo articolo
(0 Voti)
A Milano un sostegno concreto ai disabili e alle loro famiglie

Dove andare, con chi stare, come vivere "da grandi"? A queste e ad altre domande delicate e complesse, motivo di costante apprensione per molte persone con disabilit� e relative famiglie, vuole dare una risposta il nuovo progetto promosso dal Comune di Milano - Assessorato alla Salute, Fondazione Cariplo, LEDHA - Lega per i diritti delle Persone con Disabilit�, Idea Vita Onlus e SIR - Consorzio Solidariet� in Rete.

"ProgettaMI" trova la sua origine nell'ambito del Piano di Zona-Sottotavolo tematico "disabili" e viene condotto dal Gruppo dei rappresentanti delle diverse tipologie di soggetti presenti al Sottotavolo (Associazionismo, Cooperazione, Fondazioni di partecipazione, Enti religiosi e Amministrazione Comunale). Questo modello organizzativo indica una tendenza ormai consolidata di welfare mix dove il pubblico, il privato sociale, la famiglia, il volontariato e il mercato concorrono a realizzare un sistema aperto e flessibile, volto alla valorizzazione relazionale dello stato di bisogno, con un'attenzione puntale e continua alla qualit� della vita della persona con disabilit� e della sua famiglia. Attraverso questa iniziativa si intendono costruire "itinerari certi di integrazione" per poter garantire la presa in carico ed esercitarla attraverso proposte di programmi il pi� possibile individualizzati e condivisi con la rete dei soggetti presenti al tavolo tematico "disabilit�" del piano di zona del Comune di Milano, definendo di volta in volta quali sostegni attivare nelle diverse tappe di integrazione.

Maggiori informazioni all'indirizzo www.ledha.it

Ultima modifica il 03 Novembre 2010 - 14:42

Ultimi da AngeliPress