13 Settembre 2010 - 15:32

    Programma di sostegno per le reti di volontariato

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    Una iniziativa della Fondazione per il Sud

    La Fondazione per il Sud avvia una nuova iniziativa sperimentale per il sostegno a �programmi e reti di volontariato� nel Mezzogiorno. Il Bando � rivolto esclusivamente alle reti e alle organizzazioni di volontariato del Sud Italia. A disposizione 4milioni di euro. Scade il 30 novembre 2010.

    Con questa iniziativa, la Fondazione non richiede la presentazione di progetti su specifici ambiti di intervento, ma intende favorire il consolidamento e il rafforzamento dell�azione e dell�impatto delle organizzazioni e delle reti di volontariato che gi� operano sul territorio.

    Il Bando ha l�obiettivo di sostenere le reti di volontariato esistenti e, in misura pi� limitata, le organizzazioni di volontariato che promuovono e sperimentano modalit� di lavoro �in rete�, per accrescere il loro impatto sociale sul territorio e favorire lo sviluppo delle comunit�.

    Il processo di accentuata frammentazione del volontariato meridionale, infatti, pu� essere invertito promuovendo relazioni stabili e non strumentali fra le organizzazioni, che aiutino i gruppi di volontariato a preservare e coltivare il nucleo identitario fondamentale di queste esperienze (radicamento nel territorio e gratuit�) e ad esercitare pi� efficacemente la loro dimensione politica per il cambiamento sociale.

    Il finanziamento sar� rivolto a quelle organizzazioni e reti di volontariato che dimostrino:

    capacit� innovativa a livello organizzativo e metodologico; efficacia sociale delle azioni svolte in rete oin collaborazione con altri interlocutori sociali ed istituzionali; potenzialit� di sviluppo e di crescita; accreditamento sul territorio quale soggetto rilevante sul piano sociale. Non � previsto il sostegno alla costituzione di nuove reti.

    I programmi di sostegno possono essere presentati da reti formali, informali o da organizzazioni di volontariato delle regioni meridionali (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia) con esperienza sul territorio. Saranno valutati positivamente quei programmi che prevedano, tra l�altro, la promozione attiva di interventi di mediazione e integrazione culturale degli immigrati.

    Le richieste di contributo non possono essere superiori ai 40mila euro per le reti locali (fino alla dimensione provinciale) e per le singole organizzazioni di volontariato, ai 60mila euro per le reti regionali, multi-regionali e nazionali e agli 80mila euro per le reti di reti.

    Il Bando � pubblicato sul sito www.fondazioneperilsud.it

    Ultima modifica il 13 Settembre 2010 - 15:32

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.