04 Marzo 2020 - 13:49

    Ricordo di Ivo Cilesi

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    Ivo Cilesi è morto in ospedale, era uno dei i massimi esperti nella lotta all'Alzheimer e aveva ideato e diffuso la doll-therapy e terapia del viaggio.
     
    Il dottore era residente a Cene, nel bergamasco. Non era particolarmente preoccupato, «è un'influenza un pò più alta», diceva, «rispettiamo le direttive ma stiamo tranquilli, usciamo con mascherina e guanti» per andare nei reparti, ma era anche «arrabbiato» per un certo tipo di comunicazione sugli «anziani più colpiti» come a minimizzare le perdite di questi giorni. Stava affrontando così l'epidemia. Sembrava solo stanchezza per i tantissimi impegni e progetti che stava seguendo. Poi la situazione è precipitata nel giro di tre giorni: giovedì notte una crisi respiratoria, venerdì il ricovero all'ospedale di Vaio (a Fidenza, nel Parmense), dove è risultato positivo al tampone per il coronavirus.
    Ultima modifica il 04 Marzo 2020 - 18:20

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.