30 Dicembre 2019 - 13:27

    "Un calcio al razzismo", un progetto che è una priorità per il 2020

    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    Cara Presidente Di Segni, mai come oggi è necessaria una presa di posizione netta e decisa, soprattutto da parte dei grandi media, sul problema - enorme - della crescita esponenziale dell’antisemitismo.

    Noi di Angelipress ci siamo e ci saremo, sempre in prima linea con l'Ucei e con tutte le Comunità ebraiche nel mondo.

    L'impegno sarà quello di realizzare una trasmissione insieme con Ucei, con il Ministero dello Sport, la Lega di serie A e la Rai, che sia rivolta ai giovani e che possa educare (sì, non dobbiamo avere paura di usare questa terminologia) al rispetto, alla conoscenza e alla formazione delle coscienze.

    La trasmissione che abbiamo progettato si chiamerà "Un calcio al razzismo", e sarà una delle priorità di questo 2020.

    (Nella foto il direttore di Angelipress Paola Severini Melograni e Noemi Di Segni sul set de "Il giorno della libertà" - Foto di Alessia Leuzzi)

    Paola Severini Melograni

    Ultima modifica il 30 Dicembre 2019 - 13:50

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.